Gentili Mosconi, partnership per nuove tecnologie di stampa digitale con Konica Minolta

- di: Barbara Bizzarri
 

L’azienda comasca Gentili Mosconi, fra le leader globali nella creazione di tessuti stampati per la moda e il lusso, ha siglato un accordo con la multinazionale giapponese Konica Minolta volto a una collaborazione a livello mondiale destinata ai tessuti per il segmento d’alta gamma e per il prêt-à-porter. Gentili Mosconi ha sede a Casnate con Bernate, e il suo nome deriva dal cognome dei fondatori: dal 7 febbraio scorso è quotata su Euronext Growth della Borsa di Milano e il suo simbolo è la famosa nave scuola Amerigo Vespucci, perché agli inizi la società forniva accessori alla Marina Militare Italiana.

Gentili Mosconi, partnership per nuove tecnologie di stampa digitale con Konica Minolta

Il gruppo comasco è attivo nella creazione, produzione, stampa e personalizzazione di tessuti grezzi a servizio dei principali player internazionali dell’universo del lusso, ha circa 150 dipendenti e ha chiuso l’esercizio 2022 con un fatturato di 53 milioni di euro, in crescita del 33% sui 40 milioni dell’anno precedente, e un EBITDA del 19%, registrando una crescita significativa in tutte le aree di business. L’accordo con Konica Minolta, noto ai più come brand di fotocopiatrici, ma soprattutto player tra i principali al mondo nella produzione di sistemi per la stampa digitale, consolida ulteriormente la leadership di Gentili Mosconi come partner strategico nei servizi per il mercato high-end luxury e porterà allo studio e allo sviluppo di nuove tecnologie dedicate alla stampa digitale su tessuto.

“È per noi una collaborazione di prestigio, di portata internazionale, che avvalora la nostra capacità innovativa e il know-how nei tessuti stampati per il prêt-à-porter, rafforzando il posizionamento del gruppo quale player di riferimento nell’alta moda con un'offerta sempre più personalizzata che unisce tecnologia e innovazione all'artigianalità e cura dei dettagli”, ha dichiarato Francesco Gentili, CEO e cofondatore di Gentili Mosconi, che ha lanciato nel 1988 insieme alla moglie Patrizia Mosconi, e ha ribadito: “Siamo onorati di essere stati scelti da Konica Minolta come partner strategico per sviluppare insieme nuove soluzioni innovative per la stampa”.
 
Nata nel centro di Como, l’azienda era inizialmente specializzata in accessori tessili per la moda, da uomo e da donna: sciarpe, cravatte, foulard dai ricami originali, tinte in filo e fil coupé. Nel 1990 si trasferisce nell’area industriale di Casnate, e si dedica agli articoli di sciarperia e al tessile per la moda femminile.

“Malgrado il mercato del lusso non veda più una crescita a doppia cifra, noi produttori stiamo beneficiando del cosiddetto “reshoring”, perché molti nostri clienti che producevano in Asia sono tornati da noi”, ha detto qualche mese fa lo stesso Francesco Gentili, parlando di un “percorso di integrazione, cominciato nel 2015 con l’acquisizione della storica stamperia EMME. Ne abbiamo in programma altre, che vorremmo portare a termine entro i prossimi anni”, forse in un triennio, grazie alla quotazione in Borsa. “Gentili Mosconi è già managerizzata in ruoli chiave e mia figlia è all’interno della struttura da qualche tempo, ma ci sono moltissime aziende che muoiono al momento del passaggio generazionale. Per me, riuscire a tramandare quanto costruito, sarà il fiore all’occhiello del mio percorso” ha aggiunto Gentili, ricordando di “aver aperto un laboratorio-scuola per formare le nuove generazioni”, lui che “sogna ancora di realizzare la sciarpa più bella del mondo”.

Konica Minolta Business Solutions Italia SpA è, invece, la filiale italiana di Konica Minolta Inc., la multinazionale giapponese nata nel 2003 dalla fusione tra le aziende Konica e Minolta che crea e produce tecnologie all'avanguardia nella Business Technology (soluzioni di stampa, nelle soluzioni per la gestione dei processi aziendali, nell’IT, nella video analisi e nella videosorveglianza intelligente), nell’Healthcare (sistemi radiografici e diagnostici) e nell’Industrial-Sensing (materiali ad alte prestazioni come dispositivi e sensori ottici).

Konica Minolta è stato anche un produttore di macchine fotografiche ma, nel gennaio 2006, il gruppo si è ritirato cedendo la produzione di fotocamere alla Sony. In seguito, l'azienda ha iniziato a occuparsi di AI, aprendo dei centri di ricerca a Roma, Londra, Brno e Monaco di Baviera e, dal 2021, si è perfezionata la fusione tramite incorporazione della società Konica Minolta IJ Textile Europe S.r.l. nella società Konica Minolta Business Solutions Italia S.p.A. Il centro tessile europeo di Konica Minolta a Bregnano è l’unico showroom al mondo che presenta tre dei sistemi più avanzati per il mercato tessile: Nassenger SP-1, Nassenger 10 e Nassenger 8. La divisione Textile ha clienti localizzati prevalentemente in Italia e Turchia, ma anche nel resto d’Europa.
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli