Fipe-Confcommercio: "Sostegni alla ristorazione nel Pnrr per la transizione green"

- di: Daniele Minuti
 
Lo scoppio della pandemia da Covid-19 non ha fatto altro che ampliare l'ormai diffusa necessità di attuare un processo di transizione green, non soltanto in Italia ma nel mondo. E un settore messo in particolare difficoltà in questo è quello della ristorazione.

Fine-Confcommercio: "Aiuti alla ristorazione dal Pnrr per la transizione verde"

Gli imprenditori del segmento sono ben consci dell'importanza di intraprendere questo percorso, specie per le tante opportunità che esso può avere legandosi al comparto del food & beverage in Italia che da sempre rappresenta un'eccellenza a livello globale. Ma questo sarà impossibile senza aiuti concreti, come spiegato da Fipe-Confcommercio che, con un comunicato, si augura che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza possa dare un contributo serio al mondo della ristorazione.

"La ristorazione italiana"
- si legge nella nota - "non è soltanto il pilastro sul quale sviluppare e diffondere una cultura gastronomica che punti sulla qualità di prodotti agroalimentari e cucina. Gli oltre 350mila locali del nostro Paese possono dare un contributo fondamentale sia alla difesa dell'ambiente che alla riduzione dei consumi energetici. Per farlo, però, devono essere accompagnati in un percorso di transizione ecologica, che punti su una fornitura energetica pulita e su servizi digitali necessari a garantire la tracciabilità dei prodotti.Attraverso il Pnrr il governo ha l'occasione di favorire questa trasformazione virtuosa, insieme alle altre importanti realtà turistiche del nostro Paese. Il ministro Garavaglia sta lavorando con costanza e impegno in questa direzione e siamo certi che sosterrà anche questa ulteriore opportunità di crescita collettiva".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie