Fincantieri, approvato il Piano Industriale 2023-2027: previsto utile netto dal 2025

- di: Daniele Minuti
 
Il consiglio di amministrazione di Fincantieri ha ufficialmente approvato il Piano Industriale 2023-2027: con questo piano, l'azienda mira a "rispondere" alle due evidenti dinamiche del prossimo ciclo industriale del settore cantieristico navale indicate dal Gruppo, cioè la ripresa del turismo dopo lo shock causato dalla pandemia (chiara preferenza verso le crociere) e la spinta alla digitalizzazione e alla transizione ecologica.

Fincantieri, approvato il Piano Industriale 2023-2027

Gli indicatori mostrano infatti che il turismo ora si attesta a livello persino superiore all'ultimo anno prima dell'emergenza sanitaria, scenario cambiato anche dall'ingresso di nuovi operatori nel campo delle navi extra-lusso. Per quanto riguarda la digitalizzazione, viene registrato un aumento della richiesta di navi equipaggiate con tecnologie all'avanguardia e contestualmente alimentate da motori green e di ultima generazione. A cui l'azienda vuole rispondere abbinando l'attenzione sul business della cantieristica navale ad alto valore con una parallela espansione di competenze distintive per la Nave Digitale e a Zero emissioni, diventando quindi un player sostenibile nella creazione di valore per tutti gli stakeholder di riferimento.

Per quanto riguarda gli indicatori economici, in mancanza di eventi al momento non prevedibili, i ricavi attesi da Fincantieri al 2025 sono pari a 8,8 miliardi di euro, con un EBITDA margin al 7% e un rapporto fra Posizione Finanziaria Netta ed EBITDA al 4,5-5,5x. Dati attesi in salita nel 2027, fino a 9,8 miliardi di euro per i ricavi, 8% per l'EBITDA Margin e 2,5-3-5x per il rapporto PFN/EBITDA. Il Gruppo annuncia inoltre la previsione dal 2025 di un utile netto.

Pierroberto Folgiero
, Amministratore Delegato di Fincantieri (nella foto), ha commentato: "Distintività e sostenibilità sono punti qualificanti del nostro piano, ci permetteranno di continuare a crescere, volgendo in opportunità le criticità del settore e del contesto macroeconomico. Le linee guida del piano 2023-2027 si basano su cinque pilastri volti a far evolvere Fincantieri in leader mondiale nella abilitazione della transizione energetica per le grandi navi e nella costruzione e gestione di navi sempre più automatizzate e digitalizzate. Tale evoluzione è possibile grazie (i) alla focalizzazione sui nostri tre core business – navi da crociera, navi militari e navi specializzate offshore – con riferimento ai quali siamo pronti ad essere pionieri nella abilitazione delle nuove tecnologie. Il piano prevede l’impegno continuo sulla modernizzazione e digitalizzazione delle operazioni dei cantieri navali fino all'eccellenza, e la massima attenzione alla disciplina finanziaria e al deleveraging".
Notizie della stesso argomento
Trovati 72 record
Pagina
1
18/07/2024
CDP, AFD e TSKB: accordo da 100 milioni per la ripresa post-terremoto della Turchia
17/07/2024
Terzo Settore, Fondazione EOS – Edison Orizzonte Sociale: 25 iniziative avviate
17/07/2024
Intesa Sanpaolo: 2,4 miliardi per le aziende sarde grazie a "Il tuo futuro è la nostra imp...
17/07/2024
Rapporto SIAE: nel 2023 la spesa più alta di sempre (4,2 miliardi, +37% sul 2022)
17/07/2024
Enel: l'AD Cattaneo conferma l'impegno del Gruppo in Brasile
17/07/2024
HBI annuncia un aumento di capitale fino a 15 milioni di euro
Trovati 72 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli