FAAC registra ricavi consolidati da record nel 2022

- di: Daniele Minuti
 
Il bilancio dell’esercizio 2022 di FAAC conferma la crescita redditizia e sostenibile del Gruppo, che registra ricavi consolidati da record a 657 milioni di euro, in crescita del 12.2% rispetto all’anno precedente. L'EBITDA sale del 6,2% fino a 107.5 milioni di euro, mentre l'Utile Operativo arriva a 71.3 milioni, in crescita del 7.7%.

FAAC registra ricavi consolidati da record nel 2022

La nota spiega: "Sicuramente non banali le sfide che il Gruppo si è trovato ad affrontare, dall’aumento dei costi delle materie prime e di trasformazione (energia e logistica) al difficile reperimento delle componenti di elettronica. Le azioni poste in essere sono state tuttavia efficaci nel garantire la continuità produttiva, un adeguato servizio di supporto alla clientela e il mantenimento del margine di contribuzione: tra queste si ricorda il rafforzamento delle scorte di magazzino, che è stato vitale per consentire di soddisfare al meglio una domanda crescente e scongiurare interruzioni di continuità di fornitura, con un conseguente impatto sulla performance di cassa del gruppo.
L’outlook 2023 rimane positivo, nonostante le forti tensioni percepite a livello geo-politico e sui mercati finanziari, con buone prospettive di ulteriore crescita, in particolare nella linea di business Gestione Parcheggi, che più ha sofferto gli effetti delle restrizioni alla mobilità imposte dalla pandemia, e dalla quale ci si attende un recupero importante, anche sulla base di un portafoglio ordini già acquisito molto solido"
.

Nella seduta di approvazione del bilancio, il CdA ha inoltre preso atto delle dimissioni del CEO Andrea Marcellan, attribuendo tutte le deleghe esecutive al Presidente Andrea Moschetti, adesso anche Executive Chairman.

Contestualmente, FAAC ha comunicato una riorganizzazione del proprio assetto organizzativo, che prevede la nomina di Giovanni D’Abramo, già Direttore Sviluppo Prodotto per la linea Access Solutions, a Managing Director delle unità di Business del Gruppo e l’estensione del ruolo di Ezechiele Galloni, già CFO e Chief Compliance Officer, alla Direzione M&A e Operazioni Straordinarie di Gruppo.

Andrea Moschetti, Executive Chairman di FAAC (nella foto), ha commentato: "Il nuovo assetto organizzativo consentirà al Gruppo di perseguire i propri obiettivi di crescita, in grande continuità con i risultati raggiunti nel recente passato e in coerenza con la propria Vision: diventare un leader mondiale in soluzioni altamente performanti per il soddisfacimento dei bisogni di mobilità e gestione accessi. In modo sostenibile".
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli