Enel: accordo per la cessione della società distributrice di elettricità nello stato del Goiás in Brasile

- di: Daniele Minuti
 
Enel ha comunicato ufficialmente la firma di un accordo fra Enel Brasil, controllata attraverso la società quotata cilena Enel Américas, e Equatorial Participações e Investimentos, società controllata da Equatorial Energia S.A., finalizzato alla cessione dell’intera partecipazione detenuta nella società brasiliana di distribuzione di energia elettrica CELG Distribuição S.A – CELG D (“Enel Goiás”), per una quota di circa il 99,9% del capitale sociale.

Enel: ceduta la società distributrice di elettricità nello stato del Goiás in Brasile

La nota ufficiale rilasciata oggi specifica che la vendita è subordinata all'approvazione dell'operazione da parte del Cda di Enel Brasil ed Enel Americas, la cui riunione in seduta straordinaria è prevista per mercoledì 28 settembre (oltre ad altre condizioni sospensive standard per questo tipo di accordi, come l'ok da parte dell'autorità nazionale brasiliana per l'elettricità e di quella per la concorrenza.

L'intesa prevede che il corrispettivo totale per la cessione dell'intera partecipazione detenuta da Enel Brasil in Goias è di circa 7,3 miliardi di real brasiliani, pari a 1,4 miliardi di dollari americani (1,34 miliardi di euro).

Il comunicato rilasciato da Enel
spiega: "Relativamente al corrispettivo totale: Equatorial pagherà al closing, previsto entro fine anno, circa 1,6 miliardi di real brasiliani (pari a oltre 300 milioni di dollari USA) per la parte di equity; ed Enel Goiás rimborserà, entro 12 mesi dal closing, i finanziamenti infragruppo per un ammontare pari a circa 5,7 miliardi di real brasiliani (equivalenti a circa 1,1 miliardi di dollari USA). L’Accordo include (i) l’attuale posizione finanziaria di Enel Goiás, (ii) i debiti della società verso terzi, e (iii) le contingencies di Enel Goiás. Inoltre, le parti hanno concordato un meccanismo di earn out basato sull'esito delle attuali e possibili contingencies. Complessivamente, si prevede che l’operazione genererà un effetto positivo sull’indebitamento netto consolidato del Gruppo di circa 1,4 miliardi di euro".
Il Magazine
Italia Informa n° 4 - Luglio/Agosto 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli