Covid, il Governo tedesco attacca l'UEFA: "Scelte irresponsabili per gli Europei"

- di: Daniele Minuti
 
Con il peggiorare del quadro epidemiologico di alcuni paesi in Europa, in particolare il Regno Unito, infiammano le polemiche sulla gestione dei campionati Europei di calcio che per la prima volta (e forse mai in un'occasione meno adeguata) sono "itineranti", con le partite che si giocano in diverse città del continente.

A preoccupare è soprattutto la situazione britannica, dove la variante Delta ha portato a numeri negativi per quanto riguarda i contagi nelle ultime settimane e con le due semifinali e la finale previste nello stadio di Wembley a Londra (la partita decisiva sarà aperta al pubblico con 60.000 spettatori previsti), cresce la paura di creare veri e propri eventi "superspreader".

Sono già diverse le notizie confermate di contagi di massa fra tifosi presenti allo stadio per le partite precedenti, ultima delle quali legate ai supporter della Scozia, ma l'UEFA non ha intenzione di fare retromarcia e con un comunicato ufficiale ha chiarito che sia le semifinali che la finale si terranno con le modalità annunciate. Cioè a Wembley e con molti, moltissimi tifosi.
Già il premier italiano Mario Draghi si era esposto contro questa decisione, quando una decina di giorni fa i numeri del Regno Unito peggioravano anche più lentamente: ora invece si susseguono le manifestazioni contrarie, con critiche forti nei confronti dell'UEFA.

Horst Seehofer, ministro dell'Interno tedesco, ha infatti attaccato duramente la Federazione europea durante una conferenza stampa tenuta a Berlino assieme a Jens Spahn, il ministro della Salute: "Credo che il suo comportamento sia stato assolutamente irresponsabile: ho il forte sospetto che dietro a queste scelte ci sia una motivazione di tipo commerciale e ragioni simili non dovrebbero mai prevalere sulla tutela della salute pubblica. Posso solamente fare appello alla coscienza dell'UEFA, sperando che riveda la sua posizione e che lo faccia in fretta". Le due semifinali sono fissate per il 6 e 7 luglio, mentre la finale si disputerà domenica 11 luglio. 



Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli