Borse: zoppicano i mercati asiatici ad inizio della settimana di contrattazioni

- di: Redazione
 
Le azioni asiatiche hanno cominciato la settimana borsistica all'insegna del nervosismo. I mercati cinesi sono arretrati, dopo che il governo ha riferito che i profitti industriali sono diminuiti di quasi il 23% nei primi due mesi dell'anno rispetto al 2022. L'Hang Seng di Hong Kong è sceso dell'1,3% a 19.667,66 e l'indice Shanghai Composite ha perso lo 0,4% a 3.251,40.

Borse: zoppicano i mercati asiatici ad inizio della settimana di contrattazioni

Il Nikkei 225 di Tokyo ha guadagnato lo 0,3% a 27.476,87 e il Kospi di Seul ha perso lo 0,2% a 2.409,22.
Lo S &P/ASX 200 australiano è salito dello 0,1%, a 6.962,00 e il Sensex di Mumbai ha guadagnato lo 0,6%. Le azioni sono aumentate anche alla borsa di Bangkok.
Venerdì, l'S &P 500 è salito dello 0,6%, segnando il suo secondo guadagno settimanale consecutivo, chiudendo a 3.970,99. Il Dow Jones Industrial Average è salito dello 0,4% a 32.237,53 e il Nasdaq Composite è salito dello 0,3% a 11.823,96. L'indice Russell 2000 è salito dello 0,9% a 1.734,92.

Gli investitori sono concentrati su ciò che la Federal Reserve e le altre banche centrali faranno con i tassi di interesse in futuro dopo la recente ondata di turbolenze nel settore bancario.
Le azioni di Deutsche Bank sono crollate dell'8,5% in Germania venerdì e le azioni di altre grandi banche europee hanno subito cali minori. I fallimenti, negli Stati Uniti, della Silicon Valley Bank e della Signature Bank di New York hanno messo sotto i riflettori l'intero settore. Gli investitori si sono concentrati sulle banche di piccole e medie dimensioni, quelle al di sotto delle dimensioni delle banche "troppo grandi per fallire" e considerate più rischiose.

In altri scambi, il petrolio greggio di riferimento statunitense è avanzato di 80 centesimi a 70,06 dollari al barile nel commercio elettronico sul New York Mercantile Exchange. Venerdì ha perso 70 centesimi a $ 69,26.
Il greggio Brent, la base dei prezzi per il commercio internazionale, ha guadagnato 82 centesimi a 75,41 dollari al barile a Londra.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli