Borse: arretrano i mercati dell’area Asia-Pacifico, Hong Kong perde il 2,27%

- di: Redazione
 
I mercati della regione Asia-Pacifico hanno registrato oggi degli arretramenti, con la borsa di Hong Kong che ha chiuso perdendo oltre il 2 per cento. In particolare, l'indice Hang Seng di Hong Kong è crollato del 2,27%, mentre anche l’indice CSI 300 della Cina continentale è sceso dello 0,87%.

Borse: arretrano i mercati dell’area Asia-Pacifico, Hong Kong perde il 2,27%

A tenere banco, nella borsa della città-territorio, è stato il crollo, al minimo di 44 mesi, delle azioni del colosso cinese di consegna di cibo Metuan,che hanno perso oltre l'11 per cento, sulla scia della notizia che i ricavi nel quarto trimestre, anno su anno, sono inferiori a quelli del terzo trimestre.

In Australia, l’indice S&P/ASX 200 hanno esteso i guadagni di martedì, salendo dello 0,29% per chiudere a 7.035,3. poiché il tasso di inflazione complessivo del Paese per ottobre è rallentato al 4,8%, il più basso da gennaio 2022.
Il Kospi della Corea del Sud è scivolato leggermente, chiudendo a 2.519,81 dopo aver toccato il massimo di due mesi martedì, ma il Kosdaq a bassa capitalizzazione ha chiuso in rialzo dello 0,73% a 822,44.
Il Nikkei 225 del Giappone è sceso dello 0,26% chiudendo a 33.321,22, segnando tre giorni consecutivi di perdite, mentre il Topix è sceso dello 0,51% e ha chiuso a 2.364,5.

Nella notte negli Stati Uniti, tutti e tre i principali indici sono saliti, nell'ipotesi che la Federal Reserve potrebbe tornare ad aumentare i tassi di interesse. Il Dow Jones Industrial Average in rialzo dello 0,24%.
L'indice S&P 500 è salito dello 0,1%, mentre il Nasdaq Composite, ad alto contenuto tecnologico , ha guadagnato lo 0,29%.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli