Martellino: “La nostra mission? Garantire al massimo livello trasparenza e anticorruzione”

- di: Redazione
 
Incontriamo l’Avv. Giorgio Martellino, uno dei giuristi d’mpresa più noti e accreditati nell’alveo nazionale, con un percorso professionale di altissimo profilo svolto in contesti nazionali e internazionali. È attualmente General Counsel di Avio S.p.A .

Avv. Martellino, lei oltre ad essere General Counsel di grande standing è anche Presidente di una delle più prestigiose Associazioni italiane, l’Aitra (Associazione italiana trasparenza e e Anticorruzione). Qual è la mission dell’Associazione?

“Aitra è un’associazione senza fini di lucro che riunisce dipendenti pubblici, professionisti, uomini e donne d’azienda che vivono in prima persona le responsabilità e le esperienze connesse al ruolo di Responsabile della prevenzione della corruzione, di Responsabile della trasparenza, di Responsabile antiriciclaggio, di Responsabile della protezione dei dati personali e di Responsabile compliance in base alla vigente normativa anticorruzione (L. 190/2012 e s.m.i).  L’Associazione, nel 2020, ha ottenuto un importante riconoscimento dal Mise (Ministero dello sviluppo economico) mediante iscrizione nell’elenco delle Associazioni professionali ai sensi della L. n. 4/2013, che individua un particolare ruolo per le associazioni che si conformano alle finalità e requisiti previsti dalla legge, costituendo pertanto un eccellente traguardo per l’Associazione e per gli associati.  Persegue la mission di: 
1) costituire un osservatorio privilegiato per la ricerca, la discussione, l’approfondimento e la diffusione delle tematiche relative all’applicazione della normativa anticorruzione e trasparenza, anche attraverso studi comparativi con sistemi adottati all’estero, l’elaborazione di ‘standard’ e ‘best practice’ e intrattenendo ogni opportuno contatto e dialogo con le associazioni, le università, gli organismi rappresentativi interessati a tematiche connesse;
 2) promuovere la valorizzazione della figura e del ruolo del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, nonché di tutti coloro che contribuiscono all’efficacia e all’efficienza dei sistemi di prevenzione della corruzione, promuovendo la formazione e l’aggiornamento professionale continuativo anche mediante l’organizzazione di corsi di specializzazione e di aggiornamento, congressi, seminari, nonché mediante la creazione, la cura o la collaborazione a riviste specializzate e d a pubblicazioni di carattere giuridico-economico anche via web;
3) proporsi come interlocutore qualificato ad ogni livello istituzionale ed associativo per un confronto sulle tematiche relative alla normativa in materia di anticorruzione e trasparenza ed alla sua applicazione, interpretazione ed evoluzione; 

Aitra ha recentemente stipulato un importante Protocollo con l’Autorità garante della privacy. Ce ne può parlare?

“Aitra e il Garante per la protezione dei dati personali hanno sottoscritto, nel mese di luglio 2021, un protocollo per l’avvio di una reciproca collaborazione. L’Autorità e l’Associazione, sotto i rispettivi profili di competenza, sono impegnate nello sviluppo delle attività di prevenzione e di contrasto della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione, con particolare riferimento ai temi della trasparenza e dell’accessibilità alle informazioni, ai dati e ai documenti. Con il protocollo, che ha la durata di tre anni, l’Autorità e l’Associazione si impegnano a promuovere iniziative di studio, incontri, conferenze e realizzare percorsi di formazione volti a rafforzare e sostenere il contrasto alla corruzione e la diffusione della cultura della legalità e della trasparenza amministrativa nelle società di diritto privato, controllate o partecipate della Pubblica amministrazione e negli enti pubblici economici, attraverso l’approfondimento delle tematiche della protezione dei dati. Quest’ultimo non è l’unico Protocollo importante, già nel passato Aitra ha sottoscritto altri importanti Protocolli d’intesa”. 

Aitra ha presentato di recente in Italia, con il patrocinio della Procura europea e del Ministero della Giustizia, un evento sulla tematica importante della nascita della Procura europea e della lotta alla corruzione

“Abbiamo voluto, all’indomani dell’entrata in funzione della Procura europea, organizzare un importante momento di confronto tra legali di azienda, esponenti della magistratura  e accademici, alla presenza prestigiosa di una delegazione dell’Ufficio centrale di Lussemburgo, per porre una riflessione su cosa significherà, per noi operatori del diritto, avere da adesso in poi come riferimento anche un Organismo giudiziario transnazionale per determinati reati quando vi è la lesione degli interessi finanziari dell’Unione”.

L’impegno di Aitra verso le nuove tematiche normative continua. Il 21 ottobre alle ore 15 presenterete un importante webinar sulla nuova Governance italiana della cybersecurity tra Agenzia per la cybersicurezza nazionale e ruoli importante del Copasir e Garante Privacy.

Aitra da tempo pone un focus anche sul tema cybersecurity, questo è il terzo evento che organizziamo sulla materia. Dopo la conversione in legge della normativa che ha istituito l’Agenzia nazionale per cybersicurezza nazionale presenteremo un webinar il 21 ottobre nel quale avremo la partecipazione del senatore Adolfo Urso, Presidente del Copasir, del professor Roberto Baldoni, neo Direttore della nuova Agenzia per la cybersicurezza nazionale e del professor Pasquale Stanzione, Presidente Autorità garante privacy. Ospiti istituzionali illustri che ci indicheranno l’importanza e gli aspetti della nuova normativa”. 

Gli appuntamenti importanti, di altissimo profilo istituzionale, non finiscono: il 25 ottobre Aitra presenterà un altro importante convegno dedicato ai Recovery plan, che vedrà la partecipazione straordinaria, all’apertura dei lavori, di due importantissime cariche istituzionali. 

“Come Aitra abbiamo voluto dedicare anche un importante incontro ai Recovery Plan nel quale avremo, come lei ricordava, un’apertura dei lavori istituzionale e prestigiosa”.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie