Equita chiude il 2021 con i migliori risultati dalla quotazione a oggi: utile netto +76% e ricavi a 90,4 milioni

- di: Marco Tringali
 
Equità, Investment Bank indipendente specializzata in consulenza finanziaria e intermediazione di titoli per clienti istituzionali, ha presentato oggi i conti del 2021 che si sono conclusi con il miglior risultato dalla quotazione oggi, superando con un anno di anticipo il target del piano strategico.

I dati, resi noti con un comunicato ufficiale, hanno evidenziato una crescita del 33% dei ricavi netti che sono aumentati a 90,4 milioni di euro mentre l'utile netto è salito del 76% attestandosi a 21,5 milioni di euro. Il Consiglio di Amministrazione di Equità ha deliberato anche la proposta di un dividendo azionario di 0,35 euro per azione con un incremento del 75% rispetto al dividendo dell'esercizio precedente.

Superati con un anno di anticipo gli obiettivi del piano strategico

Il CDA di Equità ha inoltre approvato il business plan “Equità 2024” che contiene degli obiettivi importanti di crescita dei ricavi, oltre alla diversificazione del business e dell'approccio sui costi per agevolare e promuovere la redditività e la remunerazione premiante per gli azionisti. Il piano strategico prevede anche il consolidamento degli sforzi per la sostenibilità. Il piano Equita 2024 prevede nel dettaglio ricavi netti superiori a 110 milioni di euro, utile netto pari o superiore a 25 milioni di euro e Cost/Income inferiore o uguale al 70%, oltre a un dividendo che nel prossimo triennio dovrebbe superare i €0,30 per azione.

"Il 2021 – ha commentato Andrea Vismara, AD di Equita - si è chiuso con risultati importanti sotto tutti i punti di vista, non solo finanziari. Oltre ad aver raggiunto il miglior risultato dalla quotazione con ricavi superiori a 90 milioni e utili superiori a 21 milioni, ci siamo riconfermati primo broker indipendente in Italia, ai vertici dei sondaggi per la ricerca sulle mid e small caps, abbiamo consolidato il ruolo di primario advisor finanziario nelle operazioni di capital markets, abbiamo rafforzato il ruolo di advisor indipendente di riferimento nel mondo dell’M&A e ci siamo confermati tra i principali multi-asset manager in Italia con due nuovi prodotti alternativi e grandi potenzialità di crescita. Siamo orgogliosi – prosegue Vismara - di aver superato ampiamente gli obiettivi del precedente business plan con un anno di anticipo. Annunciamo ora Equita 2024, un nuovo piano triennale integrato, con obiettivi finanziari e di sostenibilità. Nonostante l’incertezza sui possibili impatti della guerra, siamo fiduciosi che gli obiettivi ambiziosi di ricavi ed utile al 2024 siano raggiungibili, grazie alla capacità di diversificare ed innovare dimostrata dal Gruppo negli anni. Anche l’obiettivo di distribuire più di 50 milioni di dividendi nel triennio 2022-2024 è un obiettivo alla nostra portata, considerati gli utili attesi, quelli non distribuiti negli anni precedenti e le ingenti riserve a disposizione del Gruppo".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli