Facile.it: "4 milioni di italiani sceglieranno se partire in base al coprifuoco"

- di: Daniele Minuti
 
Nonostante ci sia un aumento di ottimismo in vista della sessione estiva per l'intero settore del turismo, dovuto alle graduali riaperture previste dal Governo e al miglioramento della situazione epidemiologica in Italia, continuano però a esserci moltissime incognite per tutti gli operatori del segmento a poche settimane dall'arrivo della stagione più importante dell'anno in termini di ricavi e guadagni.
Di queste incertezze devono tenere conto anche i cittadini del nostro paese, che in un'annata "normale" starebbero cominciando a pianificare le loro vacanze estive proprio in queste settimane. Eppure, secondo un'analisi pubblicata da Facile.it, sono tantissimi quelli che aspettano di capire come evolverà la situazione.

Dall'indagine commissionata dal portale e realizzata da Norstat e mUp Reasearch su un campione "rappresentativo della popolazione nazionale" emerge che il fattore più pesante per i piani futuri dei viaggiatori italiani è la presenza del coprifuoco: proprio per via di questa misura restrittiva, ci sono circa 4 milioni di persone che non hanno ancora deciso se prendere le ferie oppure restare a casa, con un'eventuale partenza legata esclusivamente all'eliminazione di tale coprifuoco.

Stando al report, i più preoccupati per tali limitazioni di orario sono gli uomini (49,8% rispetto al 29,3% del campione femminile), mentre per quanto riguarda la differenziazione su base geografica c'è più ansia a riguardo per chi vive al Nord Est e Nord Ovest (rispettivamente 43,1% e 37,9%)

Si sta discutendo molto del possibile slittamento del limite temporale alle 23:00, atto che però non sarebbe forte abbastanza per far cambiare idea agli indecisi: dalla decisione dell'esecutivo a riguardo potrebbe dipendere il bilancio dell'intera stagione estiva per il settore turistico che dallo scoppio dell'emergenza sanitaria è risultato uno dei segmenti economici più colpiti in assoluto (i dati di Assoturismo stimano una perdita di circa 240 milioni di euro al giorno per quanto riguarda i consumi turistici interni nel 2020).

Il Magazine
Italia Informa - N°2 Marzo-Aprile 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie