SACE e SIMEST sostengono le esportazioni di macchinari in Angola di ALTOPACK

- di: Daniele Minuti
 
ALTOPACK ha annunciato l'esportazione in Angola di innovativi macchinari per confezionare pasta: questa operazione è stata resa possibile grazie all'intervento del Gruppo SACE, con un'offerta a copertura dei rischi di produzione e del credito del contratto (valore di 650.000 euro), e del contributo Export su Credito Fornitore di SIMEST.

ALTOPACK esporta macchinari per il confezionamento di pasta in Angola grazie a SACE e SIMEST

La nota ufficiale specifica che il contratto è stato stipulato con il gruppo svizzero Webcor, con l'obiettivo di accrescere l'efficienza totale dell'impianto dedicato al confezionamento di pasta in Angola. La commessa è relativa alla fornitura di macchinari che serviranno due linee distinte, il confezionamento della pasta corta e quello di un tipo di pasta lunga: l'installazione di entrambi è prevista per questo autunno, con l'entrata in regime entro la fine del 2022.

Maria Luisa Miccolis, Responsabile PMI di SACE, ha commentato: "Siamo sempre al fianco delle PMI e in questo caso di una realtà imprenditoriale di successo con una forte vocazione all’export come la toscana ALTOPACK per sostenerne i piani di crescita e supportarla sui mercati esteri. Questa operazione conferma il nostro impegno sul territorio a supporto di una filiera strategica come quella dell’agroalimentare e la forte sinergia e lavoro di squadra all’interno del Gruppo con SACE FCT e anche di SIMEST".

Giuseppe Vezzani, Founder e Managing Director di ALTOPACK, ha aggiunto: "Quella che unisce ALTOPACK e SACE è una lunga tradizione di collaborazione e dinamismo, grazie alla quale la tecnologia italiana (ed è doveroso ricordare che le macchine per il packaging sono un’eccellenza della nostra industria nazionale) riesce ad atterrare anche in aree geografiche a prima vista di più difficile gestione. Una strategia vincente del Sistema Paese che rende felice il cliente estero (che ottiene la possibilità di accedere allo stato dell’arte del settore), il produttore (che può raggiungere un mercato più vasto) e, ampliando lo sguardo, tutto l’indotto che ne va a beneficiare. È con questo spirito che siamo già al lavoro sul nuovo progetto di un altro cliente, anche lui africano, che dieci anni fa ottenne da noi il medesimo supporto con SACE".

Giancarlo Parente, Responsabile Trade Export Finance di SIMEST, ha concluso: "Siamo lieti di aver supportato un’impresa come ALTOPACK, concorrendo a migliorarne la competitività sui mercati internazionali. La disponibilità del Contributo all’export di SIMEST, totalmente gratuito, che minimizza e, talvolta, come nel caso dell’operazione ALTOPACK, azzera il costo finanziario dello sconto è una delle risposte più efficaci del sistema italiano in sostegno alle esportazioni delle PMI. Auspichiamo che lo schema operativo che ha visto SIMEST operare sinergicamente con SACE e SACE FCT, costituisca anche in futuro una leva commerciale utile per l’ulteriore rafforzamento della presenza internazionale delle nostre piccole e medie imprese".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli