Login

Covid-19: un corticosteroide riduce di un terzo i decessi

 
Il desametasone, farmaco della famiglia dei corticosteroidi, riduce di un terzo la mortalità nei soggetti colpiti dalle forme più gravi dal Covid-19. È uno dei primi risultati di Recovery, un ampio studio clinico britannico, le cui conclusioni sono state annunciate oggi. Il governo britannico ha, contestualmente, reso noto che questo trattamento, già utilizzato per diversi fini terapeutici per il suo potente effetto antinfiammatorio, ma anche per le sue proprietà immunosoppressive, sarà utilizzato immediatamente per trattare i pazienti affetti dal Coronavirus.

"Il desametasone è il primo farmaco che è stato osservato che migliora la sopravvivenza nel caso di Covid-19" - hanno detto i responsabili di Recovery - "Il vantaggio in termini di sopravvivenza è importante nei pazienti che sono abbastanza malati da aver bisogno di ossigeno, per i quali il desametasone dovrebbe ora diventare il trattamento di base" , ha affermato uno dei coordinatori di Recovery, il professor Peter Horby, dell'Università di Oxford.

"Il desametasone - ha detto lo scienziato - è economico, già sul mercato e può essere utilizzato immediatamente per salvare vite umane in tutto il mondo". Un totale di 2.104 pazienti sono stati scelti in modo casuale per ricevere 6 milligrammi di desametasone una volta al giorno (per via orale o per iniezione endovenosa) per dieci giorni. I pazienti sono stati quindi confrontati con 4.321 pazienti che ricevevano solo cure abituali. Tra questi ultimi, la mortalità a 28 giorni è stata più alta tra coloro che hanno richiesto assistenza respiratoria meccanica (41%), intermedia tra coloro che hanno richiesto solo ossigeno (25%) e tra coloro che non hanno richiesto intervento respiratorio (13%).

Il desametasone ha ridotto le morti di un terzo nei pazienti con respiratori e un quinto negli altri pazienti che ricevevano solo ossigeno, secondo lo studio. Peraltro, non vi è stato alcun beneficio nel prendere questo trattamento per i pazienti che non avevano bisogno di assistenza respiratoria. Ciò significa che l'assunzione del corticosteroide impedirebbe la morte per circa 8 pazienti ventilati o la morte per circa 25 pazienti che richiedono solo ossigeno.
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie
Il Magazine
Italia Informa n° 4 Luglio_Agosto 2020
Testata: ITALIA INFORMA | Società editrice: GEDECOM SRLs | N° Iscrizione Tribunale: n.81/2019 del 06/06/2019 | Periodicità: BIMESTRALE | Distribuzione: NAZIONALE
Modalità distribuzione: POSTALE | Costo: ABBONAMENTO ANNUO EURO 48
Powered by Giap Informatica