Net Insurance: nel primo semestre 2022, raccolta Premi in crescita del 22,4%

- di: Daniele Minuti
 
Il Consiglio di Amministrazione di Net Insurance ha approvato la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2022: nonostante le difficoltà dovute a un complicato scenario economico, l'azienda ha presentato risultati positivi che ne confermano ancora una volta la solidità.

Il Cda di Net Insurance ha approvato la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2022

I premi lordi contabilizzati arrivano a 96,9 milioni di euro(+22,4% su base annuale): la Bancassicurazione trascina la crescita sia dei rami Danni che la Protezione Vita con una salita nella raccolta premi del 51%. 

Il primo ramo vede una salita dei premi a 51,9 milioni di euro, del 20,5%, il segmento Cessione del Quinto sale del 5,7% con una crescita del business Grandine del 24% e quella delle Cauzione del 34,8%. Nel comparto vita, i premi salgono del 24,8% a 44,9 milioni di euro.

Per questo i dati sul fatturato sono in linea con i target di fino anno: gli oneri relativi ai sinistri salgono di 0,6 milioni a 8,1 milioni di euro, numero a cui vanno aggiunti i sinistri riconducibili a rischio grandine (3,3 milioni di euro), per un ammontare totale di 11,4 milioni.

Le spese ordinarie salgono a 10,6 milioni di euro per via degli investimenti effettuati, restando in linea con la programmazione dell'esercizio: il margine della gestione caratteristica è quindi a 7,4 milioni di euro, che porta il CoE al 69% al netto della riassicurazione (calo del 3% su base annuale), con un dato lordo della riassicurazione al 93%.

Gli investimenti del Gruppo sono pari a 210 milioni di euro (+4,3%  su base annuale), col risultato della gestione finanziaria a 1 milione di euro (1,8 milioni di euro del 30 giugno 2021) e utile netto normalizzato a 6 milioni di euro, a fronte dei 13,6 milioni previsti dal Piano per il  2022. L’incidenza fiscale è pari al 25,4% dell’utile di periodo ante imposte, forte crescita su base semestrale quando l'aliquota fiscale era tendente allo zero.

L'utile netto si attesta a 5,9 milioni di euro, con Patrimonio netto consolidato di Gruppo a 78,4 milioni di euro, in discesa dell'11,7% per via dell'iscrizione nella riserva "Utili o perdite su attivirà finanziarie disponibili per la vendita del deprezzamento degli strumenti finanziari in portafoglio. In termini di solvibilità, il Gruppo esprime al 30 giugno un livello di Solvency II Ratio pari al 171,9% (al termine del I Semestre 2021 risultava pari a 181,1%), per effetto della crescita del portafoglio e delle suddette tensioni sui mercati. Tenuto conto della forte volatilità finanziaria registrata, il dato è da ritenersi particolarmente positivo e comunque allineato con le previsioni del Piano Industriale5 .
Numeri solidi che si accompagnano all'ormai nota spinta all'innovazione di Net Insurance, confermata nel Nuovo Piano Industriale 2022-2025.

Andrea Battista, Amministratore Delegato di Net Insurance (nella foto), ha commentato: "In condizioni di mercato estremamente avverse tra tensioni geopolitiche, dinamiche inflattive e rialzo dei tassi di interesse, la Compagnia ha dimostrato robustezza industriale, agilità operativa e solidità patrimoniale. I risultati annunciati oggi sono dunque la concreta base per il raggiungimento dei target dell’esercizio".
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli