Mediobanca inclusa nell'indice S&P Europe 350 ESG

- di: Daniele Minuti
 
Mediobanca ha annunciato la sua inclusione ufficiale all'interno dell'indice S&P Europe 350 ESG: l'Istituto stesso ne ha dato la notizia, chiarendo come tale inclusione arrivi al termine del ribilanciamento dell'indice stesso promosso da Standard & Poor's Dow Jones, che annualmente compie una selezione con cui sceglie le migliori emittenti del mondo in base a specifici criteri di sostenibilità che vengono in seguito ponderati ai rispettivi livelli di capitalizzazione.

Un nuovo risultato positivo per l'Istituto di Piazzetta Cuccia che sempre nell'ambito di Environmental, Social and Governance è appena stata valutata "best in class" per quanto riguarda la valorizzazione della presenza femminile all'interno del Consiglio di Amministrazione (la quota attuale è del 40%, quindi viene superata la media delle altre concorrenti che è del 37% per le banche quotate e del 15% per quelle non quotate). Questo dato è stato rilevato da un report portato avanti dalla Consob e dall'Osservatorio Interistituzionale della Banca d'Italia che ha analizzato le quote della presenza di donne all'interno degli organi di amministrazione e controllo delle società nel nostro paese.

A commentare l'inclusione nell'Indisce S&P Europe 350 ESG è stato il Ceo di Mediobanca, Alberto Nagel (nella foto): "L'inclusione in quello che è uno dei più importanti indici ESG di tutto il mondo certifica l'impego del Gruppo Mediobanca nel campo della sostenibilità e aiuterà l'aumento di investitori istituzionali ESG nell'azionarato del nostro Gruppo. L'impegno per l'integrazione dei criteri di sostenibilità nel modello di business è un percorso delineato nel Piano al 2023 che però già all'inizio dell'anno in corso ha visto il raggiungimento di obiettivi importanti come la carbon neutrality, l'emissione del primo Green Bond e la crescita del nostro profilo ESG. Riteniamo che la creazione di valore nel lungo periodo debba includere tutti gli stakeholder coniugando redditività, solidità a livello finanziario e buone strategie di governance, attraverso la promozione dell'inclusione sociale e della tutela dell'ambiente".
Il Magazine
Italia Informa - N°2 Marzo-Aprile 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie