Medio Oriente: la Corte di Giustizia dell'Onu intima a Israele di fermare l'offensiva a Rafah

- di: Redazione
 
Il massimo organismo giudicante delle Nazioni Unite, la Corte internazionale di giustizia, ha ordinato oggi a Israele di fermare la sua offensiva militare a Rafah, per il probabile coinvolgimento di civili palestinesi.
Il presidente della ICJ, Nawaf Salam, in una dichiarazione, ha affermato che ''Israele deve fermare immediatamente la sua offensiva militare e qualsiasi altra azione nel governatorato di Rafah che possa infliggere alla gente palestinese di Gaza condizioni di vita che potrebbero portare alla sua distruzione fisica totale o parziale''.

La Corte di Giustizia dell'Onu intima a Israele di fermare l'offensiva a Rafah

Nella sua determinazione, la Corte ha detto di avere tenuto conto che le condizioni a Rafah erano peggiorate ulteriormente dall’ultima sentenza della Corte internazionale di giustizia di marzo e che le misure provvisorie che la CICJ aveva disposto all’epoca non coprono più le circostanze attuali.
La corte ha inoltre ritenuto che l’evacuazione e le altre misure intraprese da Israele a Rafah non siano sufficienti.

Per la Corte, ''Israele deve adottare misure efficaci per garantire il libero accesso alla Striscia di Gaza a qualsiasi commissione d’inchiesta, missione d’inchiesta o altro organo investigativo incaricato dall’ordine competente delle Nazioni Unite di indagare sulle accuse di genocidio”, definendo come ''catastrofica'' la situazione a Gaza.
Conosciuta come Corte Mondiale, la Corte Internazionale di Giustizia emette sentenze definitive e senza appello, ma senza poterle direttamente applicare, avendo essenzialmente un significato simbolico che colpisce la reputazione di chi ne è fatto oggetto come accusato.
Notizie della stesso argomento
Trovati 6 record
19/06/2024
Regno Unito, emergenza immigrazione: ieri arrivati oltre 800 clandestini, il massimo in 19...
19/06/2024
Regno Unito: scende l'inflazione, ma troppo tardi per salvare Sunak
18/06/2024
Usa, il direttore dell'Ufficio di salute pubblica: "Social dannosi come le sigarette"
18/06/2024
Regno Unito: le elezioni si avvicinano, ma la gente pensa soprattutto al costo della vita
14/06/2024
Regno Unito: il 90% dei dipendenti vuole cambiare lavoro
14/06/2024
Argentina: cala l'inflazione, mentre l'FMI corre in aiuto di Buenos Aires
Trovati 6 record
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli