Inflazione, Cottarelli: "Il 'carrello tricolore' funzionerà"

- di: Redazione
 
Per Carlo Cottarelli, lo strumento di un pacchetto di prodotti di primo consumo da mettere a disposizione della gente, come la misura contro l'inflazione decisa dal governo, il cosiddetto ''carrello tricolore'', ''funzionerà, anche se non è molto stringente, sono accordi abbastanza informali. Funzionerà perché negli ultimi tre mesi il tasso di crescita degli alimentari, rapportato ad anno è stato dell'1,1%. I prezzi alimentari sono tra quelli che stanno quasi fermi, aumentano dello 0,1% al mese, c'è un rallentamento dell'inflazione". Questo giudizio è stato espresso dall'economista nel corso dell'evento del Sole 24 Ore ''TuttoRisparmio'', che, a Milano, ha preso in esame i trend e le dinamiche del mercato del risparmio gestito.

Inflazione, Cottarelli: "Il 'carrello tricolore' funzionerà"

Cottarelli, Direttore dell'Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani all'Università Cattolica di Milano, ha quindi aggiunto: "Io non avrei aumentato i tassi di interesse come ha fatto la Bce a settembre, li avrei tenuti a 4,25%. Adesso vedremo quale sarà l'impatto di quello che sta succedendo in Israele sul prezzo del petrolio. Salvo quello, l'inflazione sta già rallentando, non credo ci sia bisogno di aumentare ulteriormente i tassi di interesse. Se la Bce lo facesse, inizierei a preoccuparmi, allora si va in quello scenario in cui si può pagare un prezzo troppo alto" per ridurre l'inflazione. Comunque, a detta dell'economista, al momento il livello dei tassi di interessi "non è tale da causare una pesante recessione".

Nel corso dello stesso evento il capo dipartimento Tutela della clientela ed educazione finanziaria di Banca d'Italia, Magda Bianco, ha parlato di truffe, soffermandosi sui "casi che stanno crescendo in alcuni Paesi e, in Italia forse un po' più al rallentatore, di sovraindebitamento", cioè di persone che si indebitano al di là delle proprie possibilità, o degli investimenti in prodotti come le criptoattività.
Per Magda Bianco, per assicurare qualità nell'accesso al sistema finanziario "occorrono due grandi strumenti". Quali ''una tutela pubblica che lavori bene sul sistema finanziario e imponga comportamenti corretti a monte e crescente consapevolezza'' e una ''educazione finanziaria per la scuola e per tutti gli adulti, e in particolare per le categorie fragili", per le quali deve essere "molto mirata e attenta alle loro esigenze".

Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli