IGD SIIQ presenta il piano industriale 2022-2024

- di: Daniele Minuti
 
Il Consiglio di Amministrazione di IGD SIIQ ha esaminato e approvato il Piano Industriale 2022-2024, il cui contenuto tiene conto degli effetti che la pandemia globale da Covid-19 ha avuto sullo sviluppo della società iniziato ormai nel lontano 2015 (in 4 anni ha portato a +16,5% del medio annuo per il Fund from Operations e +33% del dividendo distribuito), con un impatto diretto per 27 milioni di euro a causa delle chiusure.

IGD SIIQ presenta il piano industriale 2022-2024

L'emergenza ha portato all'accelerazione per alcuni trend già avviati (trasformazioni dei bisogni dei consumatori, digitalizzazione e integrazione fra online e offline, rivoluzione green), col gruppo che ha focalizzato il Piano sull'adeguamento di spazi fisici e merchandising mix, oltre alla tendenza al taglio del carbon footprint.

Il piano è declinato su 3 ambiti operativi: la forte spinta sulle modifiche commerciali e marketing in ottica di multicanalità dal lato strutturale e tecnologico/digitale (quindi (merchandising mix – format – layout e CRM – tenant e customer engagement); un massiccio programma di investimenti per un totale di 82 milioni di euro con l'obiettivo di rendere gli asset sempre più attrattivi e preservarne il valore nel tempo; una strategia che si fondi sulla sostenibilità e che punti a interventi mirati per tagliare l'impatto ambientale delle attività di portafoglio, mirando sempre al traguardo ultimo delle emissioni zero al 2030.

Il Piano include una strategia di asset rotation, con dismissioni potenziali di asset non core per un totale che oscilla fra i 180 e i 200 milioni di euro: IGD SIIQ ha specificato che i proventi delle dismissioni potranno essere usati per sostenere la crescita nel mercato italiano retail (con possibili economie di scala) oppure in ottica di diversificazione degli investimenti nell'eventualità emergessero opportunità interessanti, con sempre possibile l'opzione di ridurre la leva finanziaria se necessario.

IGD SIIQ ha anticipato che il triennio sarà quello del consolidamento e al ritorno alla crescita: i ricavi netti da attività locativa (a parità di perimetro) sono previsti in salita tasso di crescita medio annuo di circa nell'ordine del 5-6%, mentre la crescita complessiva 2021 restated – 2024 è nell'intervallo 17-20%. Nel 2022 il dividendo distribuito per azione si collocherà in un intervallo compreso tra 0,25-0,30 euro, la cedola è prevista in crescita fino ad arrivare a 0,5 euro per azione nel 2024.

Claudio Albertini
, Amministratore Delegato di IGD (nella foto), ha dichiarato: "Il Piano Industriale 2022-2024 ci vede fortemente impegnati in ottica ESG e con investimenti su innovazione e digitalizzazione nei nostri centri commerciali, con il fine di proiettarli nel futuro e preparali a nuove sfide di mercato. Al contempo ci siamo dati importanti obiettivi economico-finanziari, crescendo in termini di utile netto ricorrente e ritornando a distribuire il dividendo ai nostri azionisti, il tutto riducendo la leva finanziaria e consolidando il profilo investment grade raggiunto".
Il Magazine
Italia Informa N°5 - Settembre/Ottobre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli