FEI e Banca Sistema: 150 milioni per sostenere le PMI italiane

- di: Daniele Minuti
 
Il Fondo Europeo di Investimenti e Banca Sistema hanno annunciato la firma di un'intesa che mira a sostenere le Piccole e Medie Imprese italiane, tramite la quale il FEI fornirà una garanzia per un totale di 150 milioni di euro nell’ambito del Fondo Europeo di Garanzia, mentre Banca Sistema avrà la possibilità di erogare liquidità aggiuntiva alle imprese private tramite operazioni di  potrà erogare liquidità aggiuntiva alle imprese private tramite factoring pro solvendo.

Il Fondo Europeo di Investimenti e Banca Sistema hanno firmato un accordo a sostegno delle PMI italiane

Come spiegato dalla nota ufficiale, l'accordo fra le due realtà si posiziona nell'ambito del Piano Strategico 2021-2023 di Banca Sistema e grazie a esso sarà possibile aumentare nuovamente l’eterogeneità del portafoglio clienti Factoring, andando a includere Piccole e Medie Imprese italiano oltre che operazioni di cessione crediti privato su privato, per un valore complessivo che è attualmente stimato nella cifra di 500 milioni di euro in 3 anni.

Gelsomina Vigliotti, Vice-Presidente della Banca Europea per gli Investimenti, ha spigato: "Le piccole e medie imprese sono il motore trainante dell’economia europea e sostenerle è una delle priorità principali del Gruppo BEI per superare la crisi economica causata dalla pandemia e promuovere progetti di sviluppo e crescita. In quest’ottica, l’accordo siglato con Banca Sistema mira contribuirà a rilanciare gli investimenti e la competitività delle imprese Italiane".

Alain Godard, CEO del Fondo Europeo di Investimenti, ha dichiarato: "Grazie a questo accordo con Banca Sistema e al Fondo Europeo di Garanzia, le PMI Italiane potranno beneficiare di 150 milioni di euro per superare la crisi economica e promuovere i loro investimenti futuri".

Gianluca Garbi, CEO di Banca Sistema (nella foto), ha aggiunto: "La sigla di questo accordo con FEI è fonte di grande soddisfazione perché consentirà a Banca Sistema, specializzata nel factoring verso la Pubblica Amministrazione, di dare ulteriore impulso all’attività della Divisione Factoring erogando liquidità alle PMI italiane tramite l’acquisto di crediti commerciali anche da privati e continuando così a favorire ripresa economica e sviluppo del Paese".
  • Nessun record presente in archivio
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli