Credem, in arrivo nuovi finanziamenti per le imprese con Garanzia SupportItalia di Sace

- di: Barbara Leone
 
Confermare la strategia di supporto e vicinanza al tessuto economico nazionale in un momento complesso come quello che le imprese stanno vivendo in questi mesi. E’ questo l’obiettivo alla base dell’ultima iniziativa targata Credem, uno dei principali istituti bancari nazionali. Credem, infatti, è tra le prime banche italiane ad aderire a Garanzia SupportItalia di Sace, gruppo assicurativo-finanziario italiano controllato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e specializzato nel sostegno alle imprese e al tessuto economico nazionale.

Credem: nuovi finanziamenti per le imprese con Garanzia SupportItalia di Sace

La Garanzia SupportItalia, in particolare, è il nuovo strumento straordinario previsto dal Decreto Aiuti per sostenere i finanziamenti rilasciati dal sistema bancario alle imprese italiane che abbiano subìto ripercussioni economiche negative a seguito della crisi russo-ucraina e del caro-energia. Con la nuova Garanzia SupportItalia, nell’ambito del Temporary Crisis Framework varato dalla Commissione europea e valido fino al 31 dicembre 2022, Credem renderà disponibili da subito nuovi finanziamenti a breve e medio-lungo termine per supportare le imprese per esigenze di liquidità, sostenere il capitale circolante, pagare i costi del personale, i canoni di locazione o di affitto di ramo d’azienda, ma anche per finalità di investimento in Italia. Ogni finanziamento, garantito da Sace fino al 90%, potrà avere durata massima fino a 8 anni e potrà essere erogato entro 30 giorni dall’emissione della garanzia Sace.

“Il recente conflitto in Ucraina ed il rincaro dei costi delle fonti energetiche stanno influenzando l’intera economia globale" - ha dichiarato Maurizio Giglioli (nella foto), Responsabile Direzione Marketing Strategico e Pianificazione di Credem -. "Le conseguenze negative riguarderanno diversi settori economici e numerose imprese italiane; queste imprese necessitano oggi di un sostegno finanziario rafforzato, per affrontare l’ennesimo difficile contesto offerto dalla storia recente. Con la garanzia SupportItalia - ha aggiunto Giglioli - vogliamo esprimere la concreta vicinanza di Credem agli imprenditori impegnati nella sfida per la salvaguardia dell’economia reale del Paese”.

Gli fa eco Antonio Frezza, Chief Marketing & Innovation Officer di Sace, che ha commentato così l’iniziativa: “Attraverso Garanzia SupportItalia, confermiamo il nostro ruolo di istituzione al fianco delle imprese italiane, soprattutto in fasi cruciali come quella che stiamo vivendo. Una missione che si rafforza ulteriormente con l’adesione di un partner strategico come Credem a questo nuovo strumento straordinario che ci consentirà di fornire un sostegno concreto alla necessità di liquidità delle imprese italiane”. Per Credem, come abbiamo detto all’inizio, l’obiettivo di tale accordo è quello confermare la strategia di supporto a tutte quelle realtà che proprio in questi mesi stanno vivendo un momento particolarmente duro rafforzando, nello stesso tempo, la consolidata collaborazione tra l’istituto e Sace. Del resto il Gruppo è tra i più solidi d’Europa, forte di un total business a fine giugno 2022, tra raccolta complessiva e prestiti, pari ad oltre 130 miliardi di euro.

Dall’altra parte Sace da quarantacinque anni è il partner di riferimento per le imprese italiane che esportano e crescono nei mercati esteri. Il Gruppo, che è specializzato nel sostegno alle imprese e al tessuto economico nazionale attraverso un’ampia gamma di strumenti e soluzioni a supporto della competitività in Italia e nel mondo, supporta inoltre il sistema bancario per facilitare, con le sue garanzie finanziarie, l’accesso al credito delle aziende con un ruolo recentemente ampliato da nuovi strumenti per sostenere la liquidità, gli investimenti per la competitività e per la sostenibilità nell’ambito del Green New Deal italiano, a partire dal mercato domestico. Con un portafoglio di operazioni assicurate e investimenti garantiti pari a 165 miliardi di euro, Sace, insieme a tutte le società del Gruppo, serve oltre 25 mila aziende, soprattutto Pmi, supportandone la crescita in Italia e in circa 200 mercati esteri.
Il Magazine
Italia Informa n° 4 - Luglio/Agosto 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli