CDP e KfW firmano un Memorandum of Understanding

- di: Daniele Minuti
 
Cassa Depositi e Prestiti ha annunciato la firma con Kreditanstalt für Wiederaufbau di un Memorandum of Understanding: l'accordo, siglato presso l'ambasciata italiana a Berlino, è finalizzato alla collaborazione fra le due nazioni nei settori di economia, finanza e sociale, tramite la promozione da parte di CDP e KfW di progetti che mirino a supportare l'innovazione e lo sviluppo sostenibile.

CDP e KfW firmano accordo quadro di collaborazione

L'intesa di durata biennale punta a rafforzare il rapporto fra le due realtà, allargandone il raggio d'azione con un focus su investimenti e infrastrutture sostenibili, sviluppando venture capital e scambiando esperienze e metodi di lavoro in diversi ambiti. Inoltre, l'accordo permetterà di unire le forze nel finanziamento in ambito venture capital, venture debt e growth capital, favorendo allo stesso tempo lo scambio di competenze nelle aree relative all'innovazione, con un occhio alla sostenibilità.
 
Dario Scannapieco, Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP (nella foto), ha dichiarato: "In un contesto europeo sfidante come quello attuale, gli istituti nazionali di promozione possono svolgere un ruolo unico grazie a un modello di business che privilegia gli investimenti a lungo termine per sostenere lo sviluppo economico e sociale. Un approccio che si riflette nel Piano Strategico di CDP che, grazie anche a una costante misurazione dell’impatto, punta a stimolare una crescita duratura e sostenibile, allineando così la propria operatività agli standard degli altri peers europei. L'accordo di oggi segna un passo fondamentale in questo senso: lavorare insieme a un partner di rilievo come KfW su progetti di investimento porterà alla creazione di opportunità di sviluppo di lungo periodo per le rispettive economie".

Stefan Wintels, Presidente dell’Executive Board di KfW, ha dichiarato: "Sono lieto che la collaborazione di lunga data con il nostro partner di fiducia CDP venga ulteriormente rafforzata. Questo accordo è cruciale, poiché la trasformazione che ci attende richiede una collaborazione molto stretta a livello internazionale. Ci impegniamo a condividere le nostre esperienze e le migliori pratiche per accelerare e incrementare il nostro impatto. Gli istituti europei di promozione avranno un ruolo significativo nel superamento delle sfide di questo #decadeofdecision, come la trasformazione verde e digitale e il rafforzamento della resilienza e della sovranità dei partner europei".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli