Catalfo: "Possibile proroga a Cig e blocco licenziamenti per aziende in crisi"

- di: Redazione
 
La ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha parlato in un'intervista rilasciata a Repubblica anticipando nuove possibili misure da inserire nel prossimo decreto, in particolare quelle che hanno l'obiettivo di aiutare imprese e aziende maggiormente colpite dalla crisi dovuta alla pandemia da Coronavirus che continua a mettere in ginocchio le attività del paese.

La ministra ha spiegato: "Penso che faremo un ragionamento rivolto alle aziende che si trovano in forte crisi. Per loro potremmo allungare il blocco dei licenziamenti e la cassa integrazione. Il nostro obiettivo più evidente è quello di evitare assolutamente lo tsunami occupazionale, formare tutti i lavoratori in transizione e soprattutto pensare a come ricollocarli altrove se l'azienda non può ripartire. La Next Generation Eu? Non metterla in atto sarebbe negare il futuro alle prossime generazioni".

Catalfo chiarisce però che fra le misure "dopo la richiesta di un nuovo scostamento, servirà assolutamente rifinanziare la Cassa integrazione legata alla perdita del fatturato e del fondo per l'anno bianco dei lavoratori autonomi in modo da raggiungere la cifra di 2,5 miliardi disposti dallo Stato. Questo consentirà la decontribuzione totale alle partite IVA con cali di entrate. Per quanto riguarda le domande di assistenza, dovremmo allungare la Naspi per gli over 50 o vicino alla pensione, oltre che nuove risorse per il Reddito di Cittadinanza che si aggirano attorno al miliardo di euro: con la pandemia le domande per il Rdc sono salite del 25%. Il Reddito di Emergenza sarà ripristinato se necessario".

La ministra ha comunque spiegato che grandi speranze sono riposte negli effetti positivi della campagna vaccinale e l'impatto che potrebbe avere sull'economia, inoltre vengono date anticipazioni sul programma "Industry Academy" che dovrebbe dare la possibilità di sinergie tra Regioni, Istituti tecnici e università e le imprese che "sono alla ricerca di profili precisi che non trovano ma che possono essere formati".
Il Magazine
Italia Informa - N°1 Gennaio-Febbraio 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie