BPER Banca presenta il progetto di educazione finanziaria “B-education: idee che valgono”

- di: Daniele Minuti
 
BPER Banca ha ufficialmente presentato il programma di educazione finanziaria e sostenibilità “B-education: idee che valgono”: il progetto, dedicato a studenti universitari e sviluppato grazie alla collaborazione con CivicaMente, FEduF e ASviS, mira a usare diversi tipi di attività didattiche in modo da promuovere l'educazione finanziaria e sostenibilità come competenze di cittadinanza che siano trasversali ai singoli percorsi di studio.

BPER Banca presenta il progetto “B-education: idee che valgono”

L'Istituto ha inserito il programma nel suo nuovo Piano Industriale 2022-2025 e fornirà borse di studio agli studenti più meritevoli oltre che un contributo agli Atenei coinvolti.; CivicaMente lavorerà allo sviluppo dei contenuti e ai lavori sulla piattaforma digitale a disposizione degli studenti; la Fondazione per l'Educazione FInanziaria e al Risparmio garantirà la coerenza dei progetti e la sinergia con le iniziative del Comitato Nazionale EduFin e del Ministero dell’Università; AsviS darà supporto nella promozione del progetto e nella formazione dei ragazzi con corsi telematici dedicati.
Le tre fasi del progetto si dividono in quella di e-learning, di project work di gruppo e in quella di valutazione e premiazione degli studenti più meritevoli, prevista per la fine del prossimo anno.

Flavia Mazzarella, Presidente di BPER Banca, ha commentato: "B-education è il primo progetto nel suo genere in Italia, nato con l’obiettivo di porre l’educazione finanziaria come competenza trasversale, scardinando così lo stereotipo secondo cui determinate competenze siano ad esclusivo appannaggio di percorsi di studio economici. Una più diffusa formazione in ambito finanziario consente infatti di avere cittadini più consapevoli, capaci di convivere democraticamente. BPER Banca, con il sostegno degli altri partner, ha deciso di investire sulla formazione delle generazioni più giovani, che sono le vere protagoniste del nostro futuro".

Giovanna Boggio Robutti
, Direttore Generale FEduF, ha aggiunto: "Molti studenti universitari si affacciano alla ‘vita adulta’ senza aver avuto nessuna nozione di educazione economica e finanziaria. Eppure questi ragazzi, ormai maggiorenni, devono aprire un conto corrente, gestire le spese quotidiane, maneggiare strumenti bancari più o meno complessi. Siamo davvero entusiasti di essere al fianco di BPER Banca nel progetto ‘B-Education: idee che valgono’, che offre ai giovani la possibilità di approfondire l’educazione finanziaria nell’ambito dei corsi di studio accademici, economici e non solo, di molti atenei italiani".

Tiziano Fazzi, Amministratore Delegato di Civicamente, ha concluso: "Siamo orgogliosi di partecipare al progetto B-Education di BPER Banca, perché crediamo nel carattere di forte unicità dell’iniziativa; siamo pertanto pronti ad affrontare insieme l’ambiziosa sfida di coinvolgere centinaia di studenti universitari di tutta Italia".
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli