Borse: sedute contrastate sui mercati della regione Asia-Pacifico

- di: Redazione
 
Giornata in chiaroscuro per i mercati dell'area Asia-pacifico, dopo che ieri la borsa di New York ha messo a segno una giornata positiva.
Con i mercati giapponesi chiusi per una festività, l’indice S&P/ASX 200 australiano è sceso dello 0,62% e ha chiuso a 7.029,2, estendendo le perdite del giorno prima, sulla scia delle notizie secondo cui l'attività commerciale del Paese si è contratta ad un ritmo più rapido nel mese di novembre. Il Kospi della Corea del Sud invece ha registrato il suo quarto giorno consecutivo di guadagni, chiudendo in rialzo dello 0,13% a 2.514,96, mentre il Kosdaq, a bassa capitalizzazione, è avanzato dello 0,17% chiudendo a 815,98.

Borse: sedute contrastate sui mercati della regione Asia-Pacifico

L’indice Hang Seng di Hong Kong ha invertito le perdite precedenti guadagnando lo 0,47%, e l’indice CSI 300 della Cina continentale è salito dello 0,45%. Durante la notte negli Stati Uniti, i principali indici hanno recuperato le perdite di martedì, con il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni di riferimento che è sceso brevemente al livello più basso degli ultimi due mesi. Il Dow Jones Industrial Average ha guadagnato lo 0,53%, mentre l’ S&P 500 è salito dello 0,41%. Il Nasdaq Composite è avanzato dello 0,46%.
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2023
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli