Borse: i mercati asiatici risentono degli annunci di Pechino

- di: Redazione
 
La ''promessa' della Cina di introdurre cambiamenti politici per stimolare la crescita economica stagnante ha avuto effetti contrastanti sulle contrattazioni odierne delle borse asiatiche. Come confermato dal fatto che Shanghai ha chiuso in crescita, mentre Hong Kong ha finito la giornata in terreno negativo. Tokyo e Seul sono rimaste praticamente invariate.

Le Borse asiatiche risentono degli annunci dalla Cina

L'agenzia di pianificazione del governo cinese ha promesso di promuove l'accelerazione e la facilitazione della concessione dei prestiti più facili, non annunciando però nuove spese. La crescita dell'economia cinese è scesa al 2,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, cioè meno della metà dell'obiettivo annuale ufficiale.

Il vicedirettore della Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma della Cina, Yang Yinkai, ha affermato che l'agenzia "accelererà il rilascio dell'efficacia delle politiche" per "compensare le perdite causate dall'epidemia nel secondo trimestre".

Il governo ha ridotto i tassi di interesse, concesso agli imprenditori una pausa sull'affitto e promesso altri aiuti per rilanciare l'economia dopo che Shanghai e altri centri industriali hanno temporaneamente chiuso per combattere le epidemie di virus.

Lo Shanghai Composite Index ha guadagnato l'1% a 3.232,24 mentre il Nikkei 225 di Tokyo è rimasto invariato a 28.618,62. L'Hang Seng di Hong Kong ha perso lo 0,2% a 19.188,25. Il Kospi di Seul è rimasto invariato a 2.403,90 e l'S &P-ASX 200 di Sydney ha guadagnato meno dello 0,1% a 6.855,50. Ieri Wall Street era chiusa per la festività del Labor Day.

Sui mercati energetici, il greggio statunitense di riferimento ha guadagnato 1,71 dollari a 88,58 al barile nel commercio elettronico sul New York Mercantile Exchange. Il Brenta Londra ha perso 81 centesimi a 94,93 dollari al barile.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli