Festival dello sviluppo sostenibile, Acea proietta sulla Piramide Cestia i simboli degli obiettivi Onu dell’Agenda 2030

- di: Barbara Leone
 
In occasione della sesta edizione del Festival dello sviluppo sostenibile organizzato dall’Asvis (Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile) Acea ha deciso di proiettare sulla Piramide Cestia la ghiera con i simboli colorati dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu.

Acea proietta sulla Piramide Cestia i simboli degli obiettivi Onu dell’Agenda 2030

Il Festival, ricordiamolo, rappresenta una tappa importante lungo il percorso verso la conoscenza e la realizzazione dell’Agenda 2030, a otto anni dalla sua scadenza. L'intervento illuminotecnico curato da Acea è stato realizzato per testimoniare concretamente l’impegno della multiutility nell’applicazione dei valori e degli obiettivi della sostenibilità.

“Abbiamo scelto anche quest’anno di sostenere il Festival - ha dichiarato la Presidente di Acea Michaela Castelli - proiettando sulla Piramide Cestia i simboli degli obiettivi di sviluppo sostenibile Onu dell’Agenda 2030, per contribuire, con Asvis, alla sensibilizzazione dei cittadini sulla sostenibilità, un tema che in questo momento storico è di particolare importanza”.

Del resto, ha sottolineato ancora la Presidente Castelli, “Acea è da sempre impegnata nello sviluppo sostenibile dei propri business, nel pieno rispetto dell’ambiente, promuovendo in tutte le sue attività l’innovazione, l’inclusività e contribuendo al contrasto al cambiamento climatico”. Un’iniziativa che è stata accolta con parole d’encomio da Marcella Mallen, Presidente dell’Asvis, che ha così commentato: “Proiettare il simbolo dell’Agenda 2030, una scadenza emblematica per il futuro della nostra civiltà, su una testimonianza del passato come la Piramide Cestia, significa accendere un faro su uno dei temi chiave del tempo attuale: la sostenibilità. Vogliamo evidenziare l’urgenza di cambiare prospettiva, proporre una visione d'insieme per illuminare il cammino verso lo sviluppo sostenibile ed entrare nell’ottica di costruire un benessere condiviso e durevole”.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli