Enel lancia la nuova piattaforma online Integrated reporting 2021 “Towards stakeholder capitalism”. Obiettivo: raccontarsi

- di: Barbara Leone
 
Una piattaforma digitale per raccontare la propria visione, le performance 2021, le prospettive di medio e lungo termine, la propria strategia e modello di business sostenibile. E’ l’Integrated reporting 2021“Towards stakeholder capitalism”, il nuovo sito targato Enel che si ispira al modello di “Stakeholder Capitalism” volto alla rappresentazione del valore sostenibile creato e distribuito a tutti gli stakeholder del Gruppo in linea con l’obiettivo “Open Power for a Brighter Future: we empower a sustainable progress”. Facendo leva sulla sua struttura digitale, l’Integrated reporting 2021 “Towards stakeholder capitalism” supera la dimensione dei singoli documenti di reporting valorizzandone il contenuto in un’ottica di circolarità delle informazioni. Inoltre, percorsi definiti per ogni stakeholder favoriscono una navigazione interconnessa e personalizzata dei contenuti in base agli specifici ambiti di interesse e contesti di approfondimento, alla scoperta del Gruppo Enel, del suo modello di business sostenibile, della propria strategia, del suo processo di creazione del valore per i propri stakeholder e dell’impegno alla lotta al cambiamento climatico.

“In un mondo sempre più interconnesso e con sfide ambiziose da affrontare - ha commentato Alberto De Paoli, Chief Financial Officer di Enel -, la creazione di valore di lungo periodo sarà possibile solo se basata su modelli di business sostenibili ed indirizzata verso tutti gli stakeholder di riferimento. Per questo motivo - ha sottolineato De Paoli -, abbiamo deciso di aggiungere alle dimensioni economico-finanziarie tradizionali, nuove dimensioni che mirano a rappresentare l’effettiva creazione e distribuzione di valore per tutti gli stakeholder, unitamente alla qualità che l’azienda persegue nella sua azione a vantaggio di ciascuno di loro”. Gli fa eco Ernesto Ciorra, Chief Innovability® Officer di Enel, che ha aggiunto: “Lavoriamo con tutti i nostri stakeholder per migliorare l’ambiente e i contesti sociali in cui operiamo e per realizzare un progresso sostenibile e duraturo. La sostenibilità esprime la capacità dell’azienda di creare valore nel tempo con e per i propri stakeholder”.

Alla luce delle grandi sfide globali attuali, nel corso del 2021 Enel ha creato il modello Enel Stakecap ©™, che introduce nuove metriche per definire appieno il concetto di creazione di valore del Gruppo. L’ispirazione deriva dai principi dello stakeholder capitalism, elaborati nel 1984 da R. E. Freeman e ripresi e sostenuti dal World Economic Forum (“Measuring Stakeholder Capitalism: Towards Common Metrics and Consistent Reporting of Sustainable Value Creation” – settembre 2020), che ha recentemente suggerito alle aziende di adottare un set di metriche ad hoc che integrino sostenibilità e finanza. Si tratta di un’integrazione ormai imprescindibile poiché qualsiasi valutazione sulla capacità di creare valore deve tenere in considerazione il complesso sistema di stakeholder con il quale un’azienda si trova a operare. Il Gruppo Enel ha introdotto il concetto di “Sustainability is Value” nel Piano Strategico presentato a novembre 2019 per evidenziare la stretta correlazione tra performance economica e performance sostenibile, mentre il Piano presentato ai mercati a novembre 2021, oltre agli obiettivi del Gruppo in termini di profittabilità e performance operative ed industriali, include anche i possibili benefici per gli stakeholder. Il modello proposto da Enel rinnova, attraverso nuove grandezze economico-finanziarie, i concetti di creazione di valore, distribuzione di valore agli stakeholder e scelta degli indicatori di qualità. Questi ultimi, in evoluzione dinamica, prendono in considerazione i bisogni dei diversi stakeholder con lo scopo di definire la qualità delle azioni che l’azienda porta avanti nei loro confronti, sempre ricercando la creazione di valore sostenibile sul lungo termine. Le metodologie utilizzate per determinare la redditività e la solidità del Gruppo riflettono un approccio integrato alla sostenibilità nel lungo termine, misurando l’operato di Enel non solo in base a metriche finanziarie tradizionali, ma abbracciando concetti nuovi relativi allo sviluppo sostenibile delle comunità, della società, del pianeta, dei colleghi, dei fornitori, dei clienti, dei partner, dei finanziatori e degli investitori.

Nella foto: Alberto De Paoli CFO e Francesco Starace CEO di Enel Group
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli