Coswell: 20 milioni di euro da Intesa Sanpaolo con garanzia Sace per finanziare la crescita sostenibile

- di: Barbara Leone
 
La crescita sostenibile è al centro del progetto di sviluppo del Gruppo Coswell, realtà emiliana specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti per la cura e il benessere della persona. Una strategia nella quale l’azienda è affiancata da Intesa Sanpaolo dalla quale ha ottenuto due finanziamenti per complessivi 20 milioni di euro, che prevede obiettivi in termini di Esg nell’ambito dell’impegno della banca a supporto degli investimenti delle aziende nella transizione ambientale e degli obiettivi legati al Pnrr. L’operazione a supporto della strategia industriale del Gruppo Coswell si compone di un finanziamento di 15,6 milioni di euro, della durata di 5 anni, cui si affianca un secondo finanziamento di 4,4 milioni di euro della durata di 6 anni assistito da Garanzia Sace, volto a supportare la crescita delle imprese italiane in Italia e nel mondo. Entrambi sono a valere su plafond S-Loan di Intesa Sanpaolo, che il Gruppo riserva a progetti che rispondono a precisi criteri di rispetto dell’ambiente e riduzione dei consumi e sono stati strutturati dalla Direzione Corporate Finance Mid-Cap della Divisione IMI Corporate & Investment Banking. Obiettivi che per la Coswell sono ambiziosi e strategici: conseguire una fornitura elettrica proveniente per il 99% da fonti rinnovabili e mettere in campo una strategia strutturata di coinvolgimento di clienti e fornitori sui temi della sostenibilità.

Il Gruppo Coswell rappresenta un gruppo di aziende a gestione familiare specializzato nella produzione e commercializzazione di prodotti di largo consumo per la cura e il benessere della persona, la cui distribuzione copre la grande distribuzione, farmacie e profumerie. Tra i principali marchi del Gruppo vi sono L’Angelica, Biorepair, Balnx, Prep, Bionsen, Isomar, Lenigola, Fave di Fuca. Al centro della mission aziendale la creazione di prodotti in grado di migliorare la qualità della vita e la fusione di valori sociali ed economici in tutte le proprie attività. Tutto quanto nel rispetto della comunità locale, per raggiungere una crescita sostenibile e soddisfare i bisogni societarie, ambientali e sociali. “Un anno dopo la nascita in Coswell di ECOswell - ha sottolineato Paolo Gualandi, Presidente del Gruppo Coswell -, un programma che parte dai processi produttivi completamente allineati a principi Esg e di economia circolare, adotteremo il primo Bilancio Sociale certificato dimostrando che si possono estendere i benefici di una gestione d’impresa responsabile anche al mondo finanziario. Un impegno sociale concreto caratterizzano il Gruppo Coswell come azienda con forte vocazione all’innovazione atta a promuovere e sostenere idee per uno sviluppo sostenibile, incentrando la crescita dell’attività sul valore delle persone come leva per la creazione di prodotti di qualità. Intesa Sanpaolo - ha aggiunto Gualandi - ha creduto nel nostro progetto industriale permettendoci di strutturare un’importante operazione che ci permetterà di finanziare il nuovo Piano a Medio Termine 2023–2025 che sarà caratterizzato da importanti investimenti industriali che si fonderanno su tre principi coerenti ed interconnessi: innovazione tecnologica; risparmio energetico; minor impatto ambientale. La crescita che realizzeremo sarà anche supportata dal rafforzamento delle nostre Risorse Umane e dalla continua ricerca di personale qualificato nelle aree Vendite, Marketing, R&D ed Operations a conferma che le nostre persone sono e saranno il vero asset di differenziazione e di vantaggio competitivo.”

Del resto Intesa Sanpaolo ritiene da sempre fondamentale promuovere lo sviluppo di una economia sostenibile, favorendo lo sviluppo di tale cultura e riconoscendo la rilevanza degli investimenti che vengono inquadrati nei tre criteri guida, denominati Esg. In questa ottica il Gruppo ha lanciato uno strumento di finanziamento a medio-lungo termine denominato S-Loan specificatamente disegnato per accompagnare gli sforzi delle imprese nella direzione di una maggiore sostenibilità sotto il profilo ambientale, sociale e di governance di impresa, valorizzando gli investimenti dedicati grazie anche alla individuazione di indicatori di performance condivisi. S-Loan sostiene le esigenze di medio-lungo termine delle imprese con condizioni dedicate agevolate, grazie alle riduzioni di tasso che saranno riconosciute al raggiungimento degli obiettivi di miglioramento in ambito Esg. Al raggiungimento degli indicatori predefiniti, sarà riconosciuto uno sconto sul finanziamento al fine di premiare i risultati conseguiti. S-Loan è un finanziamento che premia i comportamenti virtuosi in ambito sostenibilità. In questa operazione, Sace interviene con i suoi strumenti a supporto della crescita sostenibile delle imprese italiane e della liquidità necessaria agli investimenti in ricerca e sviluppo, a riprova del ruolo dell’azienda guidata come istituzione a sostegno del Sistema Paese. “Siamo orgogliosi - ha commentato  Alessandra Florio, Direttrice regionale Emilia-Romagna e Marche di Intesa Sanpaolo - di supportare i progetti di sviluppo del Gruppo Coswell, con una serie di operazioni che confermano l’impegno di Intesa Sanpaolo a supporto degli investimenti in sostenibilità ambientale e sociale, in coerenza con le strategie e gli obiettivi del Pnrr. La nostra banca, nel suo ruolo a sostegno delle imprese italiane, mette a disposizione importanti plafond dedicati espressamente agli investimenti in sostenibilità e integra nella valutazione del merito creditizio anche i percorsi effettuati dalle aziende verso il miglioramento del profilo Esg.

Una tipologia di interventi che si affianca alle altre recenti misure varate da Intesa Sanpaolo a livello nazionale, pari a 12 miliardi di euro per le imprese, per fronteggiare i rincari di gas ed energia”. Le fa eco  Marco Mercurio, Responsabile Mid Corporate Centro Nord di Sace: “Siamo orgogliosi di supportare Coswell, realtà emiliana che da sempre investe in innovazione e sostenibilità - ha affermato Mercurio -. Con questa operazione confermiamo ancora una volta il nostro impegno e il ruolo strategico della nostra presenza sul territorio al fianco delle imprese italiane e dei loro progetti di crescita sostenibile, contribuendo a rafforzare la loro competitività in Italia e nel mondo”. Infine Alessandro Ferrari, Direttore Risorse Umane di Gruppo, che ha ricordato: “Cerchiamo continuamente talenti con i quali crescere assieme, contribuendo a sviluppare il business e le competenze. I nostri progetti di innovazione - ha sottolineato - offrono la possibilità ad ognuno di creare valore ed imparare attraverso il lavoro di squadra. Siamo lieti di ricevere candidature nella sezione career del nostro sito oppure scrivendo a talent@coswell.biz”. Nel 2021, il fatturato complessivo di Coswell è cresciuto del 10,93%, passando dai 157,26 milioni di euro del 31 dicembre 2020 ai 174,45 milioni del 31 dicembre 2021, Il valore aggiunto al 31 dicembre 2021 mostra un miglioramento di 4.191mila euro, in incremento del 9,27%, rispetto al 2020 passando da 45.217mila euro a 49.408mila euro. Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) risulta pari a 28.378mila, contro 25.331mila euro nel 2020, in aumento del 12,03%. Al 30 giugno 2022 la semestrale mostra un fatturato pari a 133.554 migliaia di euro, contro 86.041 migliaia di euro al 30 giungo 2021, in crescita del 55,22% rispetto all’anno 2021, mentre il Margine Operativo Lordo (EBITDA) risulta pari a 21.943 migliaia di euro, contro 16.028 migliaia di euro nel 2021, in crescita del 36,91%.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli