Usa: l'inflazione sfonda la soglia del +9 %, cresce la paura della recessione

- di: Redazione
 
I nuovi dati sull'inflazione negli Stati Uniti, segnando a giugno un 9,1% su base annua, hanno mostrato una significativa accelerazione degli aumenti dei prezzi. A giugno l'aumento è stato molto veloce, balzando al tasso più alto degli ultimi quattro decenni e prolungando un'ondata di inflazione che sta mettendo a dura prova i bilanci delle famiglie a livello nazionale. Secondo i dati diffusi dal Bureau of Labor Statistcs, l'indice dei prezzi al consumo negli Usa attestandosi al 9,1% a giugno, ha segnato un aumento significativo dall'8,6% di maggio.

Usa: l'inflazione vola oltre il +9 %, dale la paura della recessione

Su base mensile, l'indice dei prezzi al consumo è cresciuto dell'1,3% a giugno, superando di gran lunga l'aumento dell'1% registrato ad aprile. I nuovi dati arrivano mentre la Federal Reserve attua una serie di aumenti dei tassi che mirano a contrastare l'inflazione rallentando l'economia e tagliando la domanda. Le mosse, tuttavia, rischiano di far precipitare l'economia in una recessione.

L'elevata inflazione potrebbe spingere la Fed a cercare un approccio più aggressivo, aumentando quindi i tassi di interesse. I nuovi dati sull'inflazione arrivano pochi giorni dopo che i dati sull'occupazione hanno mostrato assunzioni più forti del previsto il mese scorso. I dati sull'inflazione, che mostrano la continua accelerazione dell'inflazione secondo gli analisti, potrebbero esercitare maggiori pressioni sulla Fed per aumentare il tasso di interesse più del previsto e ciò farà crescere le possibilità che gli Stati Uniti entrino in recessione.

Lunedì, di fatto anticipando il Bureau of Labor Statistcs, la Casa Bianca aveva riferito di dati sull'inflazione "altamente elevati" in gran parte a causa degli alti prezzi del gas a giugno.
In una riunione della Fed a maggio, pochi giorni dopo la pubblicazione dei dati sull'inflazione del mese, la banca centrale ha alzato il tasso di interesse di riferimento dello 0,75%, il più grande aumento del tasso dal 1994. L'aumento ha portato il tasso di interesse tra l'1,5% e l'1,75 %. Ora l'attesa è per un possibile nuovo aumento del tasso di interesse, che potrebbe essere compreso tra lo 0,50% o dello 0,75%.
Notizie della stesso argomento
Trovati 81 record
Pagina
1
19/07/2024
Rapporto 2024 “Italian Maritime Economy”: SRM presenta i nuovi scenari competitivi
19/07/2024
Leonardo: rinnovata la Certificazione del Sistema Anticorruzione
19/07/2024
IEG: al via cantiere per due strutture temporanee alla Fiera di Rimini
19/07/2024
Hera celebra i dieci anni di AcegasApsAmga: una storia di futuro per il Nordest
19/07/2024
Case in vendita in calo in Italia: Roma -10%, Milano in controtendenza con +3%
19/07/2024
Rapporto SIAE, Pasca (SILB-FIPE): “Settore sale da ballo in ripresa, ma serve trovare nuov...
Trovati 81 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli