Trenitalia con Arsenale per il nuovo servizio di viaggio in carrozze di lusso

- di: Brian Green
 
Il lusso arriva su rotaie grazie a Trenitalia e Arsenale: le due realtà hanno annunciato il primo progetto di turismo su treno impreziosito da un'offerta luxury, in un evento a Roma che è stato presenziato dal Paolo Barletta (Ceo di Arsenale) e da Luigi Corradi (Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia - Gruppo FS Italiane), con la partecipazione del ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, del ministro del Turismo Massimo Garavaglia, dell’Assessore Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità Regione Lazio Mauro Alessandri, e della Sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Il servizio, chiamato "Il treno della Dolce Vita", partirà ufficialmente nel gennaio del 2023 e permetterà ai viaggiatori di alloggiare in carrozze che rispettano gli standard dell'ospitalità a 5 stelle in itinerari che rispecchiano il concetto di "turismo lento" per raggiungere i siti turistici più suggestivi del Paese.
Arsenale dà così il via alla sua seconda divisione nel settore turistico, dopo gli investimenti già fatti e un portafoglio di Hotel di lusso di prossime aperture estremamente ampio, operazioni che si sposano con le strategie di sviluppo della società che tramite l'integrazione della sua capacità di offerta premium si pone l'obiettivo di affrontare le sfide di un settore messo a dura prova nel periodo pandemico.

Paolo Barletta
ha commentato: "Questo è un nuovo tassello allo sviluppo di Arsenale: Turismo non significa solo alberghi e ristoranti, dato che l'Italia è un'esperienza a tutto tondo e da essa dobbiamo ripartire per un'offerta completa. Vogliamo collegare il Paese in modo da permettere ai turisti di scoprire mete meno conosciute, portare i viaggiatori su nuovi itinerari dove la resilienza del Made in Italy costruirà esperienze dedicate. Il treno della Dolce Vita è un tributo all'Italia, con lo stabilizzarsi della situazione sanitaria mondiale pensiamo che il settore del lusso fungerà da traino per la ripresa del turismo nazionale".

Luigi Corradi ha poi aggiunto: "Viaggiare in treno per visitare l'Italia vuol dire usare un mezzo sicuro e sostenibile, che tutela l'ambiente e permette di riscoprire luoghi nascosti del Paese. Il Treno della Dolce Vita è un progetto che va in questa direzione, portando su rotaie una forma di turismo slow di lusso".

Massimo Garavaglia, ministro del Turismo, ha rilasciato dichiarazioni sia sul progetto in questione che sulla situazione del settore in Italia: "Parlare di 'Dolce Vita' in Italia significa pensare a un periodo di ripartenza, come nel tempo del boom economico dobbiamo intercettare una nuova ripartenza: l'anno scorso stavamo provando ma il Covid è tornato, adesso i vaccini e il ritorno degli stranieri aiuteranno. Va lodato anche il lavoro dell'Europa che ha portato il Green Pass e una serie di regole comuni che ci permette di guardare al futuro con più ottimismo".


Il Magazine
Italia Informa - N°4 Luglio-Agosto 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie