Snam aggiungerà la parità di genere nel suo statuto

- di: Daniele Minuti
 
Snam compie un passo storico nel campo della parità di genere che, passo visto pochissime volte in una multinazionale del suo livello, entrerà a far parte dello statuto dell'azienda su richiesta del Consiglio di Amministrazione.

La società di infrastrutture energetiche, una delle maggiori del nostro paese per quanto riguarda la capitalizzazione, ha infatti deliberato tramite il Cda che in occasione della prossima assemblea straordinaria degli azionisti (per ora in programma il 2 febbraio del 2021) sottoporrà l'approvazione di alcune modifiche dello statuto, più precisamente quelle riguardanti gli articoli 2,12,13 e 24.

Uno di questi cambiamenti riguarda il cosiddetto "Corporate purpuse", che all'interno dello statuto dovrebbe tradursi come l'impegno che Snam prenderà per favorire la transizione energetiva verso nuove forme di utilizzo di risorse e fonti di energie che siano compatibili con la tutela dell'ambiente e il traguardo della decarbonizzazione. Tutto in armonia con il piano strategico che fu presentato al mercato alla fine di novembre e che traccia i progetti fino al 2024.

Oltre a questo il Cda ha proposto di enucleare accanto alle attività di trasporto, rigassificazione e trasporto (campi in cui l'azienda è già a livelli estremamente alti) quelle "legate alla transizione energetica e più precisamente gestione e trasporto di energie rinnovabili come biometano e idrogeno, oltre alla realizzazione di impianti che possano essere connessi alla mobilità sostenibile e all'efficienza energetica".

Il passo più rilevante però sarà quello riguardante la parità di genere, con il Consiglio che ha deliberato di voler riservare al genere meno rappresentato all'interno del Cda una quota che sia pari almeno a due quinti dei componenti che saranno eletti. Attualmente nel board di Snam siedono 9 consiglieri per una durata in carica pari a tre esercizi: un terzo di essi sono donne (Francesca Pace, Rita Rolli e Laura Cavatorta) ma quindi dal 2022 questa quota salirà.
Il Magazine
Italia Informa - N°1 Gennaio-Febbraio 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie