Il Gruppo SACE concretamente in prima fila per sostenere le imprese vittime dell’alluvione in Toscana

- di: Redazione
 

Il Gruppo SACE è concretamente in prima linea per sostenere le imprese della Toscana colpite dall’alluvione grazie a un mix di iniziative in ambito credito, liquidità e cauzioni, con l’obiettivo di offrire un aiuto concreto per le imprese in difficoltà.

SACE - il gruppo assicurativo-finanziario italiano, direttamente controllato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, specializzato nel sostegno alle imprese e al tessuto economico nazionale attraverso un’ampia gamma di strumenti e soluzioni a supporto della competitività in Italia e nel mondo – in Toscana è al fianco di oltre 2mila 400 imprese e ha sostenuto nell’ultimo anno 3,5 miliardi di euro di progetti in Italia e nel mondo.

Le aziende già clienti del Gruppo possono contare su posticipi e moratorie sul pagamento dei premi, a cui si aggiungono proroghe gratuite dei termini delle coperture assicurative e di factoring da parte di tutte le aziende del Gruppo. Per tutte le imprese dei territori colpiti dall’alluvione, oltre alla gratuità di tutti i pareri preliminari e delle valutazioni delle controparti italiane ed estere, saranno disponibili, con accesso privilegiato, i prodotti finanziari a supporto delle filiere produttive, garantendo dilazioni in favore dell’azienda debitrice leader di territorio e l’anticipo sugli ordini per consentire il ripristino delle commesse e la ripresa dell’attività. 

Inoltre, sono in fase di definizione gli interventi legislativi che prevederanno la possibilità per SACE di riassicurare le compagnie assicurative che intervengono a copertura dei danni causati da calamità naturali ed eventi catastrofali, e di intervenire anche con garanzie a mercato per supportare investimenti infrastrutturali e produttivi connessi all’adattamento ai cambiamenti climatici e alla mitigazione dei loro effetti.

Più in dettaglio, gli interventi prevedono:

Iniziative SACE

  • Posticipo del pagamento dei premi per le polizze di Credito Fornitore fino al 30 giugno 2024;
  • proroghe gratuite dei termini delle coperture assicurative (di sei mesi) verso clienti esteri a seguito dell’eventuale rinegoziazione dei contratti commerciali sottostanti sui tempi di realizzazione delle forniture e conseguente incasso dei crediti;
  • -- moratoria fino al 31 dicembre (da 6 a massimo 12 mesi) a valere sui finanziamenti sottoposti a garanzia SACE: la sospensione può essere richiesta una sola volta, e ciò comporterà un allungamento della durata residua del mutuo pari al periodo di sospensione richiesto ed è possibile optare per: a) sospensione dell’intera rata o b) sospensione della sola quota capitale.
  • A ciò si aggiunge, come detto, la possibilità che avrà SACE di riassicurare le compagnie assicurative che intervengono a copertura dei danni causati da calamità naturali ed eventi catastrofali, e di intervenire anche con garanzie a mercato per supportare investimenti infrastrutturali e produttivi connessi all’adattamento ai cambiamenti climatici e alla mitigazione dei loro effetti.

    Iniziative SACE BT

    Per tutti gli adempimenti previsti dal 2 novembre al 31 dicembre, o comunque fino al perdurare dello stato di crisi, per i rami costruzioni, credito e cauzioni, l’impegno di SACE BT è volto ad attivare le seguenti agevolazioni:

    Ramo Costruzioni

  • Proroga di ulteriori 60 giorni del termine di cui all’art. 1901 c.c. (cosiddetto “di comporto” o “di grazia”, e cioè 15 giorni dalla scadenza del premio);
  • mantenimento della garanzia assicurativa anche in caso di ritardo nel pagamento;
  • sospensione le azioni per recupero premi;
  • prescrizioni e decadenze maturate successivamente all’alluvione da valutare caso per caso.

    Ramo Credito

  • Proroga di 60 giorni della notifica di fatturato, del pagamento del premio e /o dei diritti di istruttoria/verifica credito;
  • proroga di 60 giorni per la trasmissione della denuncia di mancato incasso;
  • proroga di 60 giorni per la trasmissione della richiesta di proroga autorizzata e ordini confermati qualora le appendici siano presenti in polizza;
  • proroga dei termini di pagamento: gli assicurati potranno concedere ai propri debitori ricadenti nella lista dei comuni allegata ulteriori 60 giorni di proroga per le fatture la cui scadenza (originaria o prorogata) sia ricompresa tra le date.

    Ramo Cauzioni

  • Sospensione azioni recupero premi arretrati;
  • sospensione azioni di rivalsa su sinistri liquidati.

    Iniziative SACE FCT

  • Proroga di 60 giorni per il pagamento delle competenze sulle operazioni di factoring in essere;
  • disponibilità di riservare un’operatività dedicata a supporto delle filiere produttive:
    1. prodotti di Confirming e Reverse: l’iniziativa consiste nell’opzione di dilazione in favore dell’azienda debitrice del territorio con possibilità di richiedere da parte del fornitore l’anticipo su ordini per consentire il ripristino delle commesse o la ripresa dell’attività (sfruttando anche gli attuali accordi di partnership con piattaforme specializzate);
    2. anticipo credito IVA senza vincolo d’importo minimo per i prossimi sei mesi;

      - moratoria fino al 31 dicembre 2024 (da 6 a max 12 mesi) a valere sui finanziamenti con presenza di garanzia SACE: la sospensione può essere richiesta una sola volta, e ciò comporterà un allungamento della durata residua del mutuo pari al periodo di sospensione richiesto ed è possibile optare per; a) sospensione dell’intera rata, o b) sospensione della sola quota capitale.

    Iniziative Servizi di Valutazione e di Parere Preliminare

  • Gratuità dei pareri preliminari su operazioni estere a medio e breve termine (servizi di SACE Spa e SACE BT) e delle valutazioni controparti italiane ed estere (servizio SACE BT) a valere sul portale MySACE.it

    Iniziative formative e di promozione

  • Webinar informativo da organizzare a novembre/dicembre dal taglio molto operativo, aperto non solo ad aziende clienti ma a tutte le imprese impattate dall’alluvione, che coinvolga relatori di tutte le società del gruppo per presentare le misure straordinarie messe in piedi da SACE;
  • Industry Edu Lab: sessioni inf-formative di approfondimento ospitate da partner locali (ad esempio Confindustrie locali e Camere di Commercio delle regioni coinvolte) rivolte ad aziende dello stesso settore per parlare di recovery management e di misure straordinarie offerte da SACE e da altri attori del Sistema Paese. Partner territoriali con cui SACE è già in contatto: Confindustria Firenze, Camera di Commercio di Firenze e Promo Firenze (già in programma due webinar: il 29 novembre con la Camera di Commercio di Firenze e Promo Firenze - partecipano anche Simest ed Ice - e il 30 novembre con Confindustria Firenze).
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli