Solida performance finanziaria per Nexi nel primo semestre: guidance 2023 confermata

- di: Daniele Minuti
 
Il Consiglio di Amministrazione di Nexi i risultati finanziari consolidati al 30 giugno 2023, che evidenziano una solida performance finanziaria da parte dell'azienda, a conferma della crescita profittevole diffusa sia a livello geografico che a livello di business. I ricavi del primo semestre dell'anno ammontano a 1.577 milioni di euro, in crescita di 8,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2022, mentre l'EBITDA si attesta a 771,8 milioni di euro, salendo di 11,6 punti percentuali, con una continua espansione dell'EBITDA Margin (+153 punti base).

Solida performance finanziaria per Nexi nel primo semestre: guidance 2023 confermata

Prosegue inoltre la crescita dei volumi in tutte le aree geografiche in cui Nexi opera per il secondo trimestre del 2023, nonostante un confronto meno brillante su base annua. Nel semestre, i volumi vedono invece un'accelerazione in tutte le aree geografiche se confrontati al dato pre pandemico del 2019 (EBITDA meno Capex e non-recurring cash items in crescita del 18% anno su anno).

Numeri incoraggianti che portano il management a confermare la guidance per il 2023, in linea con l'ambition a medio-lungo termine del gruppo: la crescita dei ricavi è prevista oltre il 7% su base annua, con quella dell'EBITDA che supera invece i 10 punti percentuali. 

La stima dell'Excess cash generation ammonta ad almeno 600 milioni di euro, con una leva finanziaria netta di circa circa 3.0x l’EBITDA (circa 2.7x l’EBITDA incl. le run-rate synergies) includendo l’acquisizione del merchant book di Sabadell (annunciata a febbraio 2023 e il cui closing dovrebbe arrivare nel quarto trimestre dell'anno). Infine, la crescita dell'utile per azione normalizzato supera il 10%.

Paolo Bertoluzzo
, CEO di Nexi Group (nella foto), ha commentato: "Questo primo semestre conferma una crescita solida e profittevole in tutti i nostri business e nelle diverse aree geografiche nelle quali operiamo, nonostante il perdurare di una situazione macroeconomica incerta. Stiamo procedendo con i nostri piani di sviluppo con grande razionalità e disciplina, investendo nelle aree di crescita a maggior potenziale, focalizzando sempre più il nostro portafoglio di business e accelerando la generazione di cassa, nell’interesse dei nostri azionisti. In un mercato dei pagamenti digitali sempre più competitivo, il nostro obiettivo rimane quello di consolidare la nostra posizione alla guida del settore a livello europeo, sostenendo lo sviluppo digitale dei Paesi in cui operiamo".
Notizie della stesso argomento
Trovati 81 record
Pagina
1
19/07/2024
Rapporto 2024 “Italian Maritime Economy”: SRM presenta i nuovi scenari competitivi
19/07/2024
Leonardo: rinnovata la Certificazione del Sistema Anticorruzione
19/07/2024
IEG: al via cantiere per due strutture temporanee alla Fiera di Rimini
19/07/2024
Hera celebra i dieci anni di AcegasApsAmga: una storia di futuro per il Nordest
19/07/2024
Case in vendita in calo in Italia: Roma -10%, Milano in controtendenza con +3%
19/07/2024
Rapporto SIAE, Pasca (SILB-FIPE): “Settore sale da ballo in ripresa, ma serve trovare nuov...
Trovati 81 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli