Login

Francia, cittadinanza "rapida" per chi è in prima linea contro il Covid

 
La Francia ha deciso di "premiare" come possibile tutti quanti gli stranieri presenti sul suolo transalpino che in questi mesi difficili hanno lavorato (e continuano a farlo) in prima linea garantendo all'intero paese i servizi essenziali, in particolare nel periodo del lockdown.

Il governo di Parigi vuole infatti permettere a chi non possiede ancora la cittadinanza di accedere a una procedura preferenziale e ottenerla se il soggetto in questione ha svolto nei mesi di pandemia il ruolo di medico e infermiere, oppure chi ha lavorato nelle consegne di cibo o merci, come badante, babysitter oppure addetto alle pulizie e sanificazioni.

La decisione è stata spiegata in una direttiva diffusa dall'esecutivo, in cui viene specificato che "molti stranieri in Francia si sono mobilitati e sono stati particolarmente esposti per combattere la pandemia da Coronavirus. Sono stati parte attiva dello sforzo compiuto da tutta la popolazione con grande coraggio, lo Stato vuole riconoscere la loro dedizione: per questo le loro richieste di cittadinanza avranno la priorità".

Sarà poi cura dei funzionari statali controllare il contributo di ogni singola persona ma lo snellimento del processo riguarderà anche le credenziali del richiedente: solitamente per la domanda c'è bisogno di risiedere in Francia per almeno cinque anni, adesso il limite potrebbe scendere a tre o due per questa categoria nelle pratiche di naturalizzazione.

Marène Schiappa, la nuova ministra delegata responsabile della cittadinanza, ha commentato: "In questo modo il nostro paese vuole dimostrare la sua gratitudine nei confronti degli stranieri che hanno dimostrato grande attaccamento verso la Francia: abbiamo potuto contare sul loro impegno, sulla loro generosità e sulla loro solidarietà per affrontare questa enorme sfida". Per questo motivo è arrivata l'indicazione ai prefetti di accelerare le pratiche di cittadinanza per chi ha contribuito in maniera attiva alla risposta francese nella lotta contro la pandemia da Coronavirus.


Potrebbe interessarti: https://europa.today.it/attualita/coronavirus-francia-cittadinanza-stranieri.html#_ga=2.132980230.903761860.1600176609-1558499005.1599427759
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie
Il Magazine
Italia Informa n° 4 Luglio_Agosto 2020
Testata: ITALIA INFORMA | Società editrice: GEDECOM SRLs | N° Iscrizione Tribunale: n.81/2019 del 06/06/2019 | Periodicità: BIMESTRALE | Distribuzione: NAZIONALE
Modalità distribuzione: POSTALE | Costo: ABBONAMENTO ANNUO EURO 48
Powered by Giap Informatica