Covid: la Spagna annuncia no alla mascherina, la Germania pensa a quarta dose

- di: Redazione
 
Il governo spagnolo ha deciso la decisione di revocare, a partire dalla prossima settimana, l'obbligo di utilizzare la mascherina all'aperto. Lo ha annunciato ieri sera la ministra della Salute, Carolina Darias, in una intervista radiofonica. ''L'idea" - ha detto Darias - "è che venga pubblicata nella Gazzetta Ufficiale mercoledì e possa entrare in vigore da giovedì''.
L'obbligatorietà delle mascherine per strada, come misura per arginare l'ondata di nuovi contagi alimentata dal dilagare della variante Omicron del coronavirus, è stata imposta in Spagna il 24 dicembre scorso, con una decisione fortemente avversata dagli esperti, molti dei quali l'hanno definita "più superficiale che efficace".

La Spagna annuncia lo stop all'obbligatorietà della mascherina all'aperto

Una linea non condivisa dall'esecutivo. Come ha detto la stessa ministra Darias, l'obbligo di mascherina all'esterno ''è stata davvero utile. Una misura precauzionale che è stata molto importante durante tutta la pandemia. Abbiamo affermato che era per il tempo strettamente necessario ed è quello che abbiamo fatto''. Darias ha anche annunciato che la Spagna sta per finalizzare il contratto con Pfizer per l'acquisto di antivirali.

La decisione è stata adottata anche sulla scia del miglioramento dei dati generali della pandemia (ieri, giovedì, ci sono stati 74.368 nuovi contagi e 183 decessi al conteggio ufficiale). L'incidenza accumulata scende di 144 punti e si attesta a 2.420 casi ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni. In totale, 10.199.716 persone sono state infettate e 94.040 sono morte dall'inizio della pandemia.

Il nuovo indirizzo del governo spagnolo arriva quando in Europa le misure per arginare la pandemia non sono le stesse. Mentre in Italia il governo Draghi ha allentato la morsa dei divieti e delle prescrizioni, in Germania, la commissione per i vaccini ha raccomandato ieri la somministrazione di una quarta dose di vaccino ai segmenti di popolazione ritenuti a rischio per le loro patologie e agli operatori sanitari. In Germania è stato raggiunto un nuovo massimo di infezioni giornaliere della pandemia, con 248.838 nuovi casi, secondo le rilevazioni che svolge l'istituto di virologia Robert Koch.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli