Cingolani: "70% di energia da rinnovabili entro il 2030 obiettivo fattibile"

- di: Daniele Minuti
 
Il ministro per la Transizione Ecologia, Roberto Cingolani, è intervenuto al Forum Automotive di Milano dal titolo "Troppi blablabla sulla mobilità green, occorrono più realismo e trasparenza. E meno azzardi" e ha voluto toccare il tema degli obiettivi nel campo della sostenibilità contenuti nel Piano Nazionale di Ripresa e Reslienza.

Cingolani: "Obiettivo 70% di energia da rinnovabili entro il 2030 è fattibile"

"L'obiettivo del Pnrr" - spiega il ministro - "di raggiungere il 70% di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili entro il 2030, è molto sfidante ma anche fattibile: per raggiungerlo ci sarà bisogno di decuplicare ogni anno la potenza delle rinnovabili installate o di abbinare altre fonti verdi come il nucleare di quarta generazione. Prima però servono i numeri di Paesi in cui è stata installata. La transizione sia sostenibile e giusta anche per l'industria in modo da non lasciare indietro nessuno. Va bene spingere sull'elettrificazione ma dobbiamo essere sostenibili anche nel fare impianti di produzione di energia".

Cingolani ha aggiunto: "La transizione verso la mobilità elettrica durerà minimo 10 anni, è velleitario dire che esiste una soluzione pronta visto che oggi non abbiamo energia verde e batterie sufficienti per un mercato di auto elettriche di massa, l'Italia sconta anche i pochi investimenti nella ricerca e i risultati si vedono, la stiamo pagando ora, la Cina ci ha visto lungo e controlla gran parte delle risorse di litio anche se le loro macchine non sono al livello delle nostre, possiamo colmare il gap sull'elettrificazione anche se la loro concorrenza mi preoccupa più nel campo del 5G e delle batterie".

Cingolani ha terminato il suo intervento assicurando la presenza di incentivi per le automobili nella manovra e spiegando il compito del comitato interministeriale che si riunisce mensilmente per accelerare sulla transizione energetica: "Il problema è la dimensione del programma, in termini di fondi da gestire e obiettivi, lavoriamo per adeguare le strutture ma non possiamo fare maratona al ritmo dei 100 metri, ora dobbiamo completare la struttura e lo staff".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie