Il sogno di una vita: fare il bagnino in California a 300 mila dollari all'anno

- di: Redazione
 
Il lavoro è faticoso e comporta dei rischi, anche se a renderlo più gradevole ci sono elementi affatto marginali. Stiamo parlando dei bagnini che lavorano in California. Obiettivamente ci sono posti peggiori che non le meravigliose spiagge celebrate da molti film e glorificate da serie televisive di enorme e planetario successo (come, appunto, 'Baywatch'). C'è un altro elemento, ai più sconosciuto, che induce a nutrire qualche stilla di invidia per i bagnini (anche se loro non amano molto questa definizione) che lavorano in California, a Los Angeles: lo stipendio che, lo scorso anno, è ammontato, per i migliori venti di loro, tra i 300 mila e i 510 mila dollari.

In California c'è chi fa il bagnino per uno stipendio da sogno

Per altri 98 bagnini lo stipendio annuo è stato in media di 200 mila dollari. Non si tratta di ipotesi formulate sul nulla o di o suggestioni, ma delle cifre quantificate da OpenTheBooks, un'associazione di controllo che indaga sulla spesa pubblica. Oltre al pesante stipendio, dopo 30 anni di servizio, i bagnini di Los Angeles (che lavorano per tutto l'anno, viste le condizioni climatiche dello Stato del sol) possono andare in pensione a 55 anni con il 79% per cento della loro paga. In cima alla hit parade degli stipendi c'è Daniel Douglas, che coordina un team di assistenti di spiaggia, che nel 2021 ha guadagnato 510.283 dollari, che nel 2020 erano stati 442.712 dollari. Ovvero, in un anno la sua retribuzione è aumentata di 67.571 mila dollari.

Non male. Nello specifico Douglas ha guadagnato 150.054 dollari di stipendio base, 28.661 di benefit, 85.508 di sussidi e 246.060 di straordinari. Quindi ha guadagnato, in straordinari, tre volte rispetto allo stipendio. Il secondo capo bagnino più pagato, Fernando Boiteux, ha guadagnato 463.517 dollari, rispetto ai 393.137 dollari dell'anno precedente. La maggior parte dei bagnini più pagati erano uomini e solo due dei 20 più alti guadagni erano donne. La donna che ha guadagnato di più è stata Virginia Rupe. che si è piazzata al 16/mo posto su 20, 307.664 dollari.

Secondo il fondatore di OpenTheBooks, Adam Andrzejewki, a influenzare la alte paghe dei bagnini della contea di Los Angeles ci sono un potente sindacato e un redditizio contratto stipulato senza alternative tra la contea e la città di Santa Monica. Dal 1995, il sindacato ha negoziato per salari, orari, benefici e condizioni di lavoro migliori. Nel 2009, la città di Santa Monica ha firmato un contratto decennale da 25 milioni di dollari con la contea per i servizi di bagnino. Nel 2019, la città ha rinnovato il contratto per altri cinque anni per un costo di 17 milioni di dollari. Il lavoro di bagnino, comunque, non è così facile come la televisione e i film americani dicono. Oltre alle loro funzioni di bagnino, alcuni lavorano anche come tecnici medici di emergenza, specialisti di restauro subacqueo e vigili del fuoco marini.

A volte devono lavorare 24 ore su 24
e durante la pandemia molti hanno scambiato costumi da bagno e crema solare con maschere e camici. Tuttavia, la notizia che molti bagnini della contea di Los Angeles guadagnano 10 volte la media nazionale a causa di un contratto sindacale senza concorrenti sembra aver irritato molti contribuenti.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli