ASSORETIPMI festeggia 10 anni di reti d’impresa

- di: Daniele Minuti
 
L’Associazione “ASSORETIPMI” festeggia il suo primo decennio di esistenza, periodo in cui si è imposta come l'ecosistema di riferimento per le imprese del nostro Paese. E per farlo organizzerà un evento in programma il primo dicembre, presso l’Auditorium della Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense, in Via Ennio Quirino Visconti 8, a Roma.

L’Associazione “ASSORETIPMI” festeggia i 10 anni di esistenza

L'iniziativa permetterà di approfondire fra i rappresentanti di impresa i nuovi trend commerciali e l'evoluzione dello scenario, con un occhio di riguardo alle trasformazioni del panorama energetico e digitale, mantenendo sempre alta l'attenzione verso gli obiettivi legati alla sostenibilità.

Come spiegato dalla nota ufficiale, l'
evento è patrocinato dall’Ente Nazionale per il Microcredito e i lavori si apriranno con la relazione presentata dal presidente Eugenio Ferrari e proseguiranno con gli interventi di Eva Bredariol e Nicoletta Grassi sull’importanza del “contratto di rete”.

Previsti anche interventi "di Giacomo Melani, di Change Capital, riguardo i finanziamenti alle imprese attraverso le piattaforme digitali; di Marco Giaccherini, di PMI Agile, sulle nuove dinamiche dell’azienda smart con gli strumenti di business analytics a di supporto delle PMI e alle reti d’impresa; di Elio Palumbieri sulle nuove dinamiche del mondo agroalimentare in rapporto al Green Deal e ai finanziamenti del Pnrr; di Sebastiano Gadaleta sul progetto d’impresa: “Innovazione, Economia Circolare e Comunità Energetiche” e di Alessandro Civati, di Lutinx, su “Ai e Blockchain per le reti d’impresa”. Successivamente, sono previsti autorevoli interventi sull’analisi dei mercati esteri con Sabrina D’Elpidio (sulle opportunità economiche provenienti dalla Scozia), Giacomo Guarnera (sulle opportunità economiche provenienti dal Brasile) e Isabella Pulcinelli (sulle opportunità economiche provenienti dagli USA).
Conclude la prima parte dei lavori Monica Franco, Vicepresidente di ASSORETIPMI che presenterà il progetto nazionale “Fare Rete per la digital transformation italiana”. Le relazioni convegnistiche continueranno con una “Tavola rotonda con le reti d’imprese” con la partecipazione di Giancarlo Taglia, della Rete d’Imprese “Il Buon Gusto italiano”, Paolo Palmieri, della Rete d’imprese “CIBUS NETWORK”, Roberto Lodi, Reti d’impresa L.a.r – Liberi Agriturismi in Rete, Enzo Dota, della Rete del Mediterraneo con il progetto “Localturism.it” e Paolo Attanasio, di Polaris Engineering, con un intervento sulle risorse digitali a servizio della digitalizzazione delle imprese. Le conclusioni della giornata di approfondimento e di convegno saranno a cura di Giuseppe Capuano, Delegato Relazioni Istituzionali di ASSORETIPMI. Successivamente, vi sarà la possibilità di accedere allo spazio di Open Networking, per tutti i partecipanti al Meeting, finalizzato allo sviluppo di relazioni e conoscenze personali, con la possibilità di interfacciarsi con gli esperti, i relatori e gli sponsor. Grande spazio sarà dedicato anche alla comunicazione e alla divulgazione delle priorità d’impresa emerse durante i lavori, con l’attività dell’Ufficio Stampa che sarà curato dal giornalista Domenico Letizia, esperto di innovazione sostenibile, green e blue economy e mercati esteri"
.

Con questo evento, ASSORETIPMI si pone l'obiettivo di confermare il peso delle reti d'impresa per il sistema economico italiano, in una fase cruciale come quella della crisi e della ripresa dopo l'emergenza sanitaria. Si punta a favorire le performance delle singole aziende, supportando il loro processo di trasformazione tecnologica, rafforzando la rete di relazioni e sostenendo il processo di acquisizione di nuove competenze. Una collaborazione fra imprese, tramite modelli di aggregazione stabile e organizzata come i contratti di rete, che sarà fondamentale per prepararle alle sfide future.

Eugenio Ferrari, Presidente di ASSORETIPMI (nella foto), ha commentato: "Quando abbiamo deciso di organizzare questo nostro convegno nazionale, abbiamo pensato all’importanza di offrire ai partecipanti un incontro sulla rete d’impresa con un taglio estremamente pratico e operativo. Noi crediamo infatti che più le Reti si innestano nel tessuto dell’economia nazionale, più sarà necessario acquisire e adottare prassi che ne favoriscano l’utilizzo concreto. Ecco perché saranno presenti esperti di finanza, in particolare su soluzioni fintech, di PNRR nel settore agricolo e agroalimentare, di progettazione di comunità energetiche, di economia circolare, di blockchain per migliorare l’efficienza di Reti e filiere. E poi, due tavole rotonde con la partecipazione di coloro che possono spiegare e raccontare le Reti, poiché protagonisti in prima persona delle varie fasi: la genesi, lo sviluppo, le dinamiche, i vantaggi ma anche i problemi insorti e le soluzioni adottate per superarli, insomma, tutte le situazioni che ogni imprenditore può incontrare nella creazione o nella partecipazione ad una rete. In chiusura, uno spazio dedicato a favorire le relazioni e i contatti tra tutti i partecipanti: un buffet di networking che, pur essendo posizionato alla fine del convegno, nei nostri intenti non è certo la parte meno importante, anzi sancisce il riscatto della presenza fisica rispetto ai tanti incontri online che ci stanno facendo perdere l’abitudine al contatto fisico e alla partecipazione attiva".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli