TPS Group, approvato il bilancio 2021: crescono utili e ricavi, cedola a 6 centesimi

- di: Marco Tringali
 
Il CdA di TPS Group S.p.A, uno dei player italiani più importanti nell'offerta di servizi tecnici al mondo industriale, ha presentato oggi il bilancio consolidato del 2021 che si è chiuso con ricavi in crescita del 21% a 37,6 milioni.

L'EBITDA dichiarato si è attestato a 7,6 milioni (+45% sul 2020) mentre l'Utile Netto Adjusted è balzato a Euro 3,7 milioni, in crescita rispetto ai 5,3 milioni dell'esercizio precedente. In netto miglioramento la Posizione Finanziaria Netta del gruppo che è passata dai 7,9 milioni del 2020 ai 16,8 milioni del 2021.

Il Consiglio di Amministrazione di TPS S.p.A, holding operativa del gruppo TPS leader nel settore dei servizi tecnici e di ingegneria in campo aeronautico e automotive, ha anche comunicato di aver deliberato la proposta di una distribuzione del dividendo lordo pari a Euro 0,06 per ciascuna azione in circolazione.

L’Utile Netto è invece risultato pari ad euro 3,6 milioni di cui euro 3,4 milioni di pertinenza del gruppo. Un dato che praticamente doppia gli 1,5 milioni dell’esercizio 2020.

Ricavi: Euro 37,6 milioni (+21% sul 2020) - EBITDA: Euro 7,6 milioni (+45% sul 2020)

Per quanto concerne le prospettive per l'anno in corso, il CdA di TPS ha evidenziato come, anche l'esercizio 2022 stia risentendo ancora degli effetti negativi della crisi pandemica, soprattutto sul costo delle materie. Un aumento che ha inciso sul livello produttivo di alcuni importanti clienti e, inevitabilmente, sul loro grado di sviluppo di tecnologie sulle quali TPS sta operando o avrebbe dovuto operare. Permangono, in tal senso, delle incertezze relativamente a come si riposizioneranno alcuni settori industriali quali in particolare quello automotive. L'inizio del conflitto in Ucraina ha reso ancora più incerto il quadro macroeconomico generale. Nonostante ciò, fanno sapere i vertici di TPS, l'evoluzione della gestione del Gruppo nel 2022 “continuerà ad essere orientata alla ricerca di nuove opportunità di crescita organica e per linee esterne”.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione di TPS, ing. Alessandro Rosso, ha evidenziato nella propria nota di commento, come il 2021 sia stato un anno di ripartenza per la crescita e lo sviluppo dell'intero Gruppo: “Questo nonostante l’anno abbia registrato notevoli problematicità ancora legate alla pandemia, creando situazioni che hanno rallentato o posticipato alcuni progetti su cui stiamo lavorando. La Società in questi due anni – ha spiegato Rosso - ha però saputo riorganizzarsi accrescendo competitività, flessibilità e livello qualitativo, riuscendo a sviluppare servizi sempre più in grado di creare valore aggiunto ai nostri Clienti. I risultati economici e finanziari del 2021 sono la dimostrazione della solidità e della sostenibilità del percorso avviato. Una solidità che si fonda sulla fiducia che ci accordano quotidianamente i nostri Clienti, sulla competenza e sulla professionalità dei nostri dipendenti e sulle capacità gestionali del management. Questi elementi fanno di noi un Gruppo vincente e capace di affrontare nuove sfide sempre più impegnative.”
Il Magazine
Italia Informa n°6 - Novembre/Dicembre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli