Addio 2023 - Chi ci ha lasciato

- di: Redazione
 
L'anno che sta per chiudersi ha visto lasciarci moti personaggi famosi, nei più svariati campi.

Ecco quelli che ci piace ricordare.

Glenda Jackson: una delle attrici britanniche più famose, vincitrice di due premi Oscar prima di lasciare il cinema e dedicarsi alla politica (fu deputata laburista per molti anni).

Lee Sun-Kyun
: l'attore sudcoreano che ha recitato in ''Parasite''. Si è forse suicidato dopo essere stato accusato di consumare sostanze stupefacenti.

David McCallum
: l'attore scozzese è stato famoso per almeno cinque decenni, da quando, negli anni '60, interpretava la spia sovietica Illya Kuryakin nella serie televisiva ''The Man from UNCLE''. Negli ultimi anni è stato a lungo protagonista della serie statunitense ''NCIS''.

Ryan O'Neal
: l'indimenticato Barry Lyndon di Stanley Kubrick, divenne famoso negli anni '70 con ''Love Story'', dove pronunciò la frase "Amore significa non dover mai chiedere scusa", entrata nella storia della cinematografia.

Richard Roundtree
: uno dei primi neri protagonista di film d'azione, raggiunse la fama con ''Shaft''.

Michele Gambon
: grande attore di teatro, doveva la sua fama planetaria per l'interpretazione di Albus Silente, preside di Hogwarts, nei film di Harry Potter.

Raquel Welch
: divenne un'icona globale apparendo, come donna delle caverne, con addosso un bikini di pelliccia, nel film del 1966 ''Un milione di anni fa''. La sua bellezza spesso mise in ombra il suo talento di attrice.

Gina Lollobrigida
: la ''bersagliera'' è stata una delle più grandi star del cinema europeo degli anni '50 e '60, diventando il simbolo della bellezza mediterranea in tutto il mondo.

Jane Birkin
: cantante, attrice e icona della moda inglese, raggiunse la fama quando, in Francia, con l'allora suo compagno Serge Gainsbourg, registrò la canzone ''Je t'aime ... moi non plus'', che divenne un successo nonostante fosse stata bandita da molte radio per i suoi contenuti esplicitamente sessuali.

Alan Arkin
: uno dei più apprezzati caratteristi del cinema americano. Indimenticabili le sue interpretazioni in ''Comma 22'' e in ''Little Miss Sunshine'', che nel 2006 gli valse l'Oscar come miglior attore non protagonista.

Hugh Hudson
: diresse ''Momenti di gloria'', uno dei film britannici di maggior successo degli anni '80, vincendo quattro Oscar, compreso quello per la migliore pellicola.

William Friedkin
: uno dei più grandi registri di Hollywood. Diresse ''The French Connection'', che nel 1971 vinse cinque Oscar, tra cui quelli per il migliore film e per il miglior attore, andato a Gene Hackman. Due anni dopo, Friedkin fu il regista del famosissimo ''L'esorcista''.

Jerry Springer
: fu l'inventore della tv ''spazzatura'', che ospitava persone prese dalla strada che spesso litigavano per problemi personali e familiari.

Sinéad O'Connor
: controversa cantautrice irlandese, famosa per le sue prese di posizioni su argomenti come la droga e la religione, nel 1990 diventò una star internazionale con la sua versione di ''Nothing Compares 2 U'' di Prince.

Ryuichi Sakamoto
: compositore e musicista giapponese, a lui si devono le bellissime colonne sonore de ''L'ultimo imperatore'', che gli valse l'Oscar, e di ''Merry Christmas Mr Lawrence'' (Furyo'', nella versione italiana), in cui anche recitava anche al fianco di David Bowie.

Jeff Beck:
 uno dei migliori chitarristi rock di tutti i tempi, iniziò la carriera negli anni '60con gli Yarbirds, prima di formare il suo gruppo.

David Crosby
: ebbe successo negli anni '60 prima con i Byrds, e poi con il supergruppo Crosby, Stills, Nash e Young. Riuscì a lasciarsi alle spalle una lunghissima dipendenza dalla droga, esibendosi fino alla sua morte.

Tina Turner
: il successo le arrise dapprima esibendosi con il marito, Ike, lasciato a causa del comportamento violento. diventando una artista solista, con molti brani nelle hit parade di tutto il mondo.

Shane MacGowan
: ha guidato i The Pogues, una band la cui combinazione di folk irlandese e punk rock ha portato loro il successo di critica e commerciale negli anni '80 e '90.

Astrud Gilberto
: nonostante una carriera internazionale durata decenni, sarà per sempre identificata con la canzone che l'ha resa famosa nel 1963, ''La ragazza di Ipanema''.

Harry Belafonte
: una delle star afroamericane di maggior successo della storia, fu anche fortemente coinvolto nel movimento per i diritti civili. Fu uno degli organizzatori della marcia su Washington del 1963 e prese parte alle marce da Selma a Montgomery nel 1965.

Wayne Shorter
: uno dei più grandi sassofonisti della musica jazz, ha suonato al fianco di musicisti come Art Blakey, Miles Davis e Herbie Hancock.

Denny Laine
; negli anni '60 fu il cantante dei Moody Blues e quindi, nella decade successiva, della band di Paul McCartney, i Wings.

Gordon Lightfoot
: Cantautore canadese che ha ottenuto successi negli anni '60 e '70 con canzoni come Early Morning Rain e If You Could Read My Mind.

Burt Bacharach:
uno dei più grandi compositori pop del ventesimo secolo. Tra i suoi successi: ''I Say a Little Prayer'', ''Alfie'', ''The Look of Love'' e ''Walk on By''. Lo stile influenzato dal jazz di Bacharach era inconfondibile. Il segreto del suo successo? "Non aver mai paura di qualcosa che puoi fischiare."

Robbie Robertson
: nato a Toronto e membro fondatore della The Band, un gruppo che iniziò come band di supporto di Bob Dylan prima di ottenere un grande successo a pieno titolo. Robertson ha scritto le canzoni più famose della band, ''The Weight'' e ''The Night They Drove Old Dixie Down''.

Tony Bennet
: crooner leggendario, considerato "il miglior cantante del settore" da Frank Sinatra. Nel corso di una carriera durata ottant'anni, Bennett ha venduto milioni di dischi e ha vinto 20 Grammy, incluso un premio alla carriera.

Henry Kissinger
: influente anche se controverso statista, ha svolto un ruolo fondamentale nella politica estera degli Stati Uniti, come Segretario di Stato americano negli anni '70. Kissinger ha spinto gli sforzi verso lo scongelamento delle relazioni con la Cina, ma è stato anche accusato di crimini di guerra dopo aver autorizzato il bombardamento clandestino della Cambogia.

Silvio Berlusconi
: imprenditore e quindi politico, è stato il presidente del consiglio più longevo del dopoguerra, guidando quattro governi tra il 1994 e il 2011.

Dianne Feinstein
: politica statunitense, è stata senatrice democratica per la California dal 1992 fino alla sua morte. È stata anche sindaco di San Francisco ed è stata la prima donna a presiedere il Senate Intelligence Committee. Il lavoro di Feinstein si è concentrato su questioni come il controllo delle armi e la protezione dell'ambiente.

Jacques Delors
: il più longevo presidente della Commissione europea (dal 1985 al 1995), è stato la forza trainante della creazione del mercato unico e gettando le basi per la creazione dell'euro.

Martin Ami
s: uno degli scrittori inglesi più celebri della sua generazione, ha scritto14 romanzi e diversi libri di saggistica.

Cormac McCarthy
: fondamentale scrittore statunitense degli ultimi decenni. Tra le sue opere ''Non è un paese per vecchi'' e l'apocalittico ''The Road'', entrambi adattati per il cinema.

Milan Kundera
: scrittore ceco ed ex dissidente che ha avuto successo di critica e commerciale a livello internazionale con i suoi libri ''L'insostenibile leggerezza dell'essere'' e ''Il libro del riso e dell'oblio''.

Louise Glück
: Premio Nobel per la letteratura nel 2020, è diventata il primo poeta statunitense a vincerlo in più di 70 anni. Glück ha vinto anche il Premio Pulitzer nel 1993 per la sua raccolta, ''The Wild Iris'', un libro di poesie che trattano temi di sofferenza, morte e rinascita.

Kenzaburo Oe
: autore giapponese vincitore del premio Nobel che ha scritto della lotta del suo paese per fare i conti con la vita dopo la seconda guerra mondiale e la bomba atomica. Era anche un importante attivista anti-nucleare.

Mary Quant
: un gigante della moda britannica, a cui viene attribuito il merito di aver creato il look della ''swinging London'' negli anni '60.

Paco Rabanne
: stilista famoso per le sue idee radicali, a volte realizzava abiti in plastica e metallo.

Mohamed Al Fayed: un uomo d'affari britannico di origine egiziana, è stato proprietario dei grandi magazzini Harrods e del Fulham, squadra della Premier League. Suo figlio Dodi morì nell'incidente del 1997 in cui rimase uccisa la principessa Diana.

Frank Bormann
: astronauta della NASA, nel 1968, viaggiò intorno alla Luna con l'Apollo 8. Nella missione fondamentale, Borman - e i suoi due membri dell'equipaggio Jim Lovell e Bill Anders - divennero i primi esseri umani a lasciare l'orbita terrestre bassa.

Terry Venables
: allenatore di calcio che ha portato l'Inghilterra fino ai calci di rigore nelle semifinali dei Campionati Europei del 1996. Ha allenato anche Barcellona e Tottenham.

Gianluca Vialli
: attaccante italiano, ha vestito per 59 volte la maglia della nazionale. Ha iniziato la sua carriera nella Cremonese prima di diventare famoso durante un brillante periodo alla Sampdoria e poi alla Juventus. Al Chelsea, ha vinto titoli europei e nazionali come giocatore e allenatore.

Bobby Charlton
: leggenda del calcio, considerato da alcuni il più grande giocatore inglese di sempre, ha collezionato 106 presenze nella nazionale, vincendo la finale della Coppa del Mondo del 1966. Nel corso di 17 anni di carriera in prima squadra con il Manchester United, Sir Bobby ha vinto anche tre scudetti, una Coppa dei Campioni e una FA Cup.

Trevor Francis
: il primo calciatore britannico da un milione di sterline, quando nel 1979 si trasferì dal Birmingham City al Nottingham Forest di Brian Clough. Ha anche militato nella Sampdoria e nell'Atalanta. In nazionale, ha segnato 12 gol di 52 presenze.

Francesco Nuti: l'attore e regista toscano cominciò la sua carriera con i gruppo dei Giancattivi, insieme ad Athina Cenci ed Alessandro Benvenuti. Diresse ''Tutta colpa del paradiso'', ottenendo un grande successo al botteghino. Negli ultimi anni, a causa di gravi problemi di salute, aveva smesso ogni attività-

Giuliano Montaldo
: regista molto apprezzato, diresse un'opera cult della cinematografia italiana, ''Sacco e Vanzetti'', con Gian Maria Volonté e Riccardo Cucciolla nel ruolo dei due anarchici accusati ingiustamente e giustiziati In America. Sua anche la regia di uno dei primi colossal della Rai, ''Marco Polo''.

Toto Cutugno
: compositore e cantante, è stato famoso in tutto il mondo, dove era conosciutissimo soprattutto per ''L'italiano''.

Renata Scotto
: uno dei più grandi e raffinati soprani al mondo, ha calcato i palcoscenici più importanti, come quelli della Scala e del Metropolitan di New York.

Maurizio Costanzo: giornalista, scrittore, ma soprattutto innovatore e formidabile intervistatore. Dal suo ''salotto'' televisivo sono passati politici, artisti e gente comune.

Gianni Minà: giornalista, aveva intervistato personalità famosissime, da Fidel Castro a Mohammad Ali.
Notizie della stesso argomento
Trovati 18 record
Pagina
1
20/06/2024
Caldo in arrivo, i consigli di Enea per risparmiare energia
20/06/2024
Vacanze, 10 destinazioni top al Mare in Italia
20/06/2024
Caritas, povertà ai massimi storici: tocca un italiano su 10
20/06/2024
Operaio indiano morto a Latina: la fine di Satnam un'offesa per la civiltà del Paese
19/06/2024
Lendlease, inaugurato Scirocco: nuovo hub culturale a Milano Santa Giulia
19/06/2024
Jetcost, 7 italiani su 10 smarriscono qualcosa durante le vacanze
Trovati 18 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli