Regno Unito: le elezioni si avvicinano, ma la gente pensa soprattutto al costo della vita

- di: Redazione
 
Il tempo che resta prima delle elezioni generali britanniche sta diventando sempre di meno, ma la gente comune, quella che rappresenta la maggioranza di chi andrà al voto, sembra guardare con disinteresse alla politica, alle prese come è con le difficoltà a fare fronte ad un costo della vita che non accenna a calare.

Regno Unito: le elezioni si avvicinano, ma la gente pensa soprattutto al costo della vita

È anche conseguenza di come nel Regno Unito si articoli il regime delle bollette energetiche, spesso condizionate dal fatto che i contatori del gas e dell'energia elettrica devono essere ''caricati'' di sterline in anticipo, costringendo gli utenti in difficolta a fare delle scelte dolorose, perché se sai di avere un credito di poche sterline, non ti puoi permettere di esaurirlo in uno/due giorni, non avendo il denaro per ricaricare i contatori. È per questo che in molti ricorrono all'utilizzo del forno a microonde, ben sapendo che qualità dei pasti non è la stessa di quelli cucinati con il fornello a gas, E' questo che tocca fare non avendo soldi. Un padre single di una bambina di pochi anni ha commentato questa situazione dicendo che ''ti lascia la sensazione di essere bloccato. Non ti permette di pagare abbastanza per frutta e verdura fresca, e anche per pagare il gas e l’elettricità per cucinare il cibo".

Per questo la classe media, quella che sta pagando il prezzo più alto della crisi del Paese, non riesce a capire il messaggio del primo ministro, Rishi Sunak, che chiede il voto dicendo che l’economia sta svoltando, che l’inflazione è in calo, che le cose stanno migliorando.
Ma non è quello che la gente vede, avvertendo, quotidianamente, la pressione degli alti prezzi di cibo, energia e case. Anche se i sondaggi danno per sicuri vincitori i laburisti, lo stato dell’economia – combinato con una profonda disillusione nei confronti della politica e dei politici tra gli elettori – porta il sentimento prevalente verso il pessimismo che le cose, anche in caso di vittoria del Labour, possano significativamente cambiare.

Sebbene l’inflazione sia tornata a livelli quasi normali dopo essere salita alle stelle negli ultimi anni, le bollette energetiche e gli articoli sugli scaffali dei negozi costano ancora più di prima della pandemia, quando hanno iniziato la loro ripida salita. E mentre i salari cominciano ad aumentare, i mutui e gli affitti sono aumentati insieme ai tassi di interesse, togliendo grandi fette di reddito a molte famiglie.
Notizie della stesso argomento
Trovati 3 record
15/07/2024
Cina: immobiliare, crollano i prezzi delle case di nuova costruzione
15/07/2024
Trump è già a Milwaukee per celebrare il suo trionfo, politico e mediatico
09/07/2024
La Francia rimescola le carte, in casa propria e in Europa
Trovati 3 record
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli