Snam e Alstom: accordo per la produzione di treni a idrogeno in Italia

 
Svolta nel mondo del trasporto su rotaie nel nostro paese: la compagnia energetica Snam e l'azienda costruttrice di treni Alstom hanno infatti annunciato l'intesa per una collaborazione che porterà alla produzione di treni a idrogeno.

L'accordo, della durata di 5 anni, è stato spiegato in un comunicato rilasciato dalle due compagnie: la prima parte di questo processo sarà dedicata unicamente agli studi di fattibilità e dovrebbe concludersi già nel prossimo autunno con la speranza di completare progetti di mobilità che comprendono sia treni a idrogeno che "l'infrastruttura tecnologica necessaria per l'approvigionamento" oltre naturalmente a gestione e manutenzione dei mezzi già all'inizio del prossimo anno.

La compagnia energetica (una delle prime a sperimentare questo tipo di alimentazione a idrogeno) si occuperà di trasporti, produzione e rifornimento mentre la Alstom agirà nel campo della fornitura e della manutenzione dei treni.

Grande soddisfazione per l'amministratore delegato di Snam, Marco Alverà: "Con questo accordo daremo un nuovo contributo alla decarbonizzazione dei trasporti e spingeremo l'economia dell'idrogeno nel nostro paese, che diventerà entro poco tempo competitivo con le fonti energetiche fossili. L'idrogeno sarà uno dei pilastri del Green New Deal in Europa e diventerà probabilmente fondamentale negli investimenti post crisi da Coronavirus".

Parole ricche di positività anche dal presidente di Alstom Italia, Michele Viale: "Crediamo fortemente nell'idrogeno, già attivo in Germania e che speriamo diventi una realtà anche in Italia: un partner come Snam ci permetterà di rispondere al mercato offrendo una soluzione completa".
Il Magazine
Italia Informa - N°1 Gennaio-Febbraio 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie