Login

Fase 2, ministro Lamorgese: "Più rapidità nell'erogazione dei fondi ai cittadini"

 
"C'è bisogno di più rapidità nell'erogazione dei fondi ai cittadini". È questo il concetto chiaro e conciso espresso da Luciana Lamorgese, ospite ieri sera al programma televisivo "Che Tempo Che Fa" condotto da Fabio Fazio.

Il ministro dell'Interno ha parlato durante la trasmissione in onda su Rai2 degli effetti che questa seconda fase del processo di contenimento dei contagi da Coronavirus dovrà essere necessariamente accompagnata da celeri e mirati contributi a tutti gli italiani che sono stati colpiti dalla crisi e si trovano in difficoltà economiche.

"Dobbiamo subito erogare i fondi agli italiani"
- ha spiegato il ministro - "per evitare che il senso di responsabilità da loro mostrato in questo periodo si tramuti in rabbia: c'è bisogno di rpidità nell'erogazione sia dei contributi che della cassa integrazione perché i cittadini devono avere la possibilità di acquistare i beni di prima necessità".

Proprio del comportamento dei cittadini ha parlato Lamorgese, lodando il modo in cui l'agire degli italiani abbia permesso di abbassare la curva dei contagi e quindi di arrivare a una seconda fase: "Dall'inizio dell'emergenza tutti hanno avuto un comportamento responsabile ma il pericolo non è scampato, supereremo questa crisi solo operando tutti con enorme senso di responsabilità. Mi rivolgo in particolare ai giovani, se tornasse l'epidemia si tratterebbe di un fallimento per l'Italia intera. Inoltre c'è bisogno di permettere all'economia di riaprire i suoi canali e questo sarà valutabile solo in base alla curva epidemiologica".

Inevitabile anche un commento sulle prospettive del Governo, su cui peseranno le valutazioni dei provvedimenti presi in tempi di crisi: "Tutti gli italiani hanno sofferto queste decisioni perché hanno visto una privazione delle loro libertà, atto però necessario. Mi auguro che ci sia una progettualità che permetta al paese di uscire fuori da questa emergenza finanziaria ed economica. Solo a quel punto capiremo se l'esecutivo avrebbe potuto fare di più: in questa seconda fase ci giocheremo tutto ma a mio avviso le premesse sono positive".
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie
Il Magazine
Italia Informa n° 3 Maggio-Giugno 2020
Testata: ITALIA INFORMA | Società editrice: GEDECOM SRLs | N° Iscrizione Tribunale: n.81/2019 del 06/06/2019 | Periodicità: BIMESTRALE | Distribuzione: NAZIONALE
Modalità distribuzione: POSTALE | Costo: ABBONAMENTO ANNUO EURO 48
Powered by Giap Informatica