Meteo, Italia a fuoco: arriva Caronte

- di: Barbara Bizzarri
 
L’allarme per il caldo soffocante corre da una parte all’altra dell’emisfero settentrionale del pianeta: a farne le spese, EuropaCina e Stati Uniti, dove sono previste temperature record per questo fine settimana. In particolare, in Europa, Francia, Germania, Italia, Spagna e Polonia stanno sperimentando temperature roventi. L'Agenzia spaziale europea sul suo sito web fa sapere che il termometro potrebbe arrivare fino a 48 gradi Celsius in Sicilia e in Sardegna, con quelle che potrebbero essere "potenzialmente le temperature più calde mai registrate in Europa".

Meteo, Italia a fuoco: arriva Caronte

Tutto ciò a causa, spiegano diversi servizi meteorologici europei, dell'anticiclone chiamato Cerberus, giunto dal deserto Sahara, che si sta espandendo verso Nord e dovrebbe durare altri cinque giorni. Il caldo spietato di Cerberus sta colpendo GreciaSpagnaItalia e Turchia. Il suo effetto si aggiunge a quello del fenomeno climatico noto come El Nino, tornato a manifestarsi da poche settimane dopo sette anni. Anche nel Nord Africa il caldo è insopportabile e il servizio meteorologico marocchino ha emesso un allarme rosso per il Sud del Paese. dopo Cerbero, potrebbe arrivare già da domenica il nuovo anticiclone Caronte

In Italia, si tratta di seconda ondata di caldo africano con temperature roventi che di giorno raggiungono facilmente i 35-37 gradi su molte città e anche di più sulla Sardegna. Data l'allerta di livello 2, le temperature elevate e le condizioni meteorologiche possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione, in particolare nei sottogruppi di popolazione suscettibile. I Servizi sanitari e sociali dei Comuni sono in fase di allerta, e oggi dieci città italiane sono segnalate da bollino rosso: Bologna, Firenze, Frosinone, Latina, Perugia, Rieti, Roma, Viterbo, Cagliari, Campobasso e Pescara.

Ondate di caldo estremo hanno fatto scattare l’allarme negli Usa per oltre 100 milioni di americani, con il National Weather Service che prevede condizioni particolarmente rischiose in Arizona, California, Nevada e Texas. Anche alcune regioni della Cina, tra cui la stessa Pechino, registrano temperature particolarmente elevate e una compagnia elettrica cinese ha dichiarato che la sua produzione di energia in un solo giorno ha raggiunto un livello record lunedì scorso. Intanto secondo l'agenzia spaziale statunitense Nasa e il Copernicus Climate Change Service dell'Unione Europea il mese scorso è stato il giugno più caldo mai registrato.
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli