Login

Snam-Hera: al via a una collaborazione tecnologica finalizzata allo sviluppo dell’idrogeno

- di: Daniele Minuti
 
Un trend sempre più evidente dell'ultimo anno è quello che vede diverse aziende annunciare delle partnership con l'obiettivo finale comune rappresentato dalla sostenibilità e dall'impatto ambientale positivo che tali attività possono causare.

L'ultima di queste partnership della lista è stata ufficializzata da Snam e Hera, che con un comunicato stampa congiunto hanno svelato la firma su una lettera di intenti per una collaborazione tecnologica fra le due realtà finalizzata allo sviluppo dell'idrogeno. Come specificato dalla nota, si punterà a sperimentare e realizzare diverse soluzioni che possano dare risposta alla necessità di decarbonizzazione del territorio in Emilia Romagna, partendo dalle realtà produttive fino ad arrivare alla mobilità e ai singoli cittadini. L'intesa darà anche impulso alle energie rinnovabili nel nostro paese, coerentemente con le linee guida date dall'Unione Europea.

L'accordo, che sarà in seguito oggetto di eventuali accordi vincolanti successivi prevede diversi ambiti di azione, primo fra tutti un lavoro comune riguardante la tecnologia "power-to-gas", specialmente presso il depuratore che si trova a Bologna Corticella e dove un impianto di trasformazione per l'eccesso di energia elettrica in idrogeno verde è già in avanzata fase di progettazione: esso sarà immesso nelle reti sfruttando l'acqua depurata e tornerà nel processo di depurazione di biogas, fanghi e acque ossigeno dando quindi reciproco vantaggio per i due impianti.
Nel comunicato vengono inoltre dati dettagli sulla possibile applicazione dell'idrogeno per usi termici nei settori a maggior consumo di energia e con processi difficilmente elettrificabili e alla possibilità di realizzare impianti di estrazione dell'idrogeno verde dall'acqua utilizzando l'energia proveniente dai termovalorizzatori del Gruppo Hera.

Marco Alverà, amministratore delegato di Snam, ha commentato: "L'accordo con Hera fa parte delle collaborazioni con aziende energetiche e industriali che stiamo avviando con lo scopo di sviluppare le tecnologie legate all'idrogeno, realizzando così progetti in tutta Italia: idrogeno ed elettricità da fonti rinnovabili saranno fondamentali per permettere all'Europa di diventare il primo continente a zero emissioni nette nel 2050. Snam vuole fare la sua parte mettendo a disposizione le proprie infrastrutture, le proprie competenze e la sua capacità di innovazione per creare una filiera italiana dell'idrogeno che acceleri il percorso di decarbonizzazione".

Grande soddisfazione anche per Stefano Venier, amministratore delegato del Gruppo Hera: "Grazie a questa collaborazione, vogliamo dare un concreto contributo allo sviluppo dell'opzione idrogeno per raggiungere la decarbonizzazione dei territori. Il protocollo firmato fa parte della strategia disegnata dal nostro Piano Industriale al 2024 che prevede diverse azioni per la transizione energetica e tutela ambientale, in linea con le strategie dell'Ue e l'agenda Onu 2030. L'idrogeno e i gas verdi sono una frontiera interessante per noi perché lavoriamo in più business, mettendo a disposizione la nostra competenza e la nostra piattaforma di infrastrutture potremmo dar vita a nuovi esempi di circolarità carbon neutral fra filiere"
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie
Il Magazine
Italia Informa - N°1 Gennaio-Febbraio 2021