Germania, aumento dei costi energetici minaccia il futuro dei veicoli elettrici

- di: Redazione
 
L'aumento dei costi energetici potrebbe minacciare il futuro delle auto elettriche. È il timore espresso da alcuni esperti in Germania, secondo i quali tale aumento potrebbe determinare un impatto negativo sulla produzione e sulle vendite dei veicoli elettrici. Già oggi l'aumento dei prezzi dell'elettricità, dei costi e quindi della disponibilità delle materie prime, insieme a una cronica carenza di componenti e una diffusa riduzione del reddito disponibile, sta avendo un impatto considerevole sulla produzione e vendita di automobili.
Se questa tendenza dovesse continuare, c'è anche la preoccupazione che ci sarà un effetto a catena sugli investitori che non avranno incentivi per costruire impianti di ricarica, rendendo le auto elettriche meno attraenti da guidare.

Germania, aumento dei costi energetici mette a rischio i veicoli elettrici

Fino a poco tempo la proprietà di auto elettriche stava guadagnando attrattiva con l'aumento del costo della benzina. Ma dai recenti aumenti dei prezzi dell'elettricità – in Germania di circa un terzo rispetto a un anno fa – il differenziale di prezzo si è ridotto.

I proprietari di auto elettriche in Germania, che effettuano la ricarica a casa o tramite contratti con gli operatori di ricarica, hanno visto aumenti dei prezzi del 10% o più. A questo bisogna aggiungere che sono previsti ulteriori aumenti dei prezzi, a causa del fatto che quello dell'elettricità è legato al gas, che è diventato sempre più scarso da quando la Russia ha interrotto le sue forniture di gas alla Germania quasi due settimane fa.
Un esempio della lievitazione dei prezzi citato dagli esperti è quello di Allego, uno dei maggiori operatori di stazioni di ricarica della Germania, che ha aumentato i suoi prezzi all'inizio di questo mese da 43 centesimi per kilowattora a 47 centesimi. La ricarica rapida, tramite corrente continua, è passata da 65 a 70 centesimi al kilowattora mentre la ricarica più veloce, cosiddetta ultraveloce, è passata da 68 centesimi a 75 centesimi al kilowattora.

Parallelamente, i supermercati, le catene di bricolage e i negozi di mobili che fino a poco tempo fa offrivano ai clienti degli sconti stanno gradualmente eliminando l'agevolazione. In sostanza, dicono gli esperti, l'esplosione dei prezzi dell'elettricità potrebbe finire per essere un grave pericolo per la transizione dei veicoli.
Quindi, se le auto elettriche diventano più costose da usare, l'impennata della mobilità elettrica rischia di crollare, perché quasi nessuno comprerà un veicolo con questa alimentazione. In Germania i sussidi statali per le auto elettriche dovrebbero dimezzarsi a 4.500 euro dal 2023, mentre gli acquirenti di ibridi plug-in, che attualmente ricevono un aiuto 6.750 euro, non saranno più supportati.
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli