Confartigianato: "Con crisi di governo, a rischio 49,5 miliardi di euro e 253.000 occupati"

- di: Daniele Minuti
 
La crisi di governo proietta un'ombra imponente sull'economia italiana: il possibile ritorno alle urne dopo le dimissioni (respinte) del premier Mario Draghi suonano come un allarme per i settori economici del nostro Paese e ad alzare la voce è Confartigianato.

Confartigianato lancia l'allarme per l'impatto che la crisi di governo avrebbe sul settore

Nei calcoli pubblicati, le conseguenze di una crisi sarebbero catastrofiche con gli otto effetti valutati che metterebbero a rischio 49,5 miliardi di euro (pari a 2,5 punti di Prodotto Interno Lordo) e 253.000 posti di lavoro.

Secondo il report, la salita degli investimenti si ridurrebbe di 5 miliardi di euro, con un calo di 11 miliardi di interventi contro il caro-energia per imprese e famiglie (che di conseguenza pagherebbero 3 miliardi di più per via dell'aumento dei tassi di interesse sui prestiti bancari. A tutto questo, dovremmo rinunciare a 3,9 miliardi di euro di effetto espansivo della legge di bilancio 2023, mentre peserebbe per 3,6 miliardi la deviazione del sentiero di taglio della pressione fiscale.

Senza dimenticare la possibilità che gli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza non vengano centrati, ipotesi che metterebbe a rischio 17,8 miliardi di euro di finanziamenti provenienti dall'Unione europea, il blocco dei crediti fiscali per il bonus edilizia peserebbe sulle imprese per 5,2 miliardi di euro (possibile perdita di 47.000 posti di lavoro).

Marco Granelli, Presidente di Confartigianato (nella foto), ha commentato: "Il Paese e gli imprenditori rischiano di pagare un prezzo altissimo a causa dell’incertezza legata alla crisi di governo. Serve uno straordinario senso di responsabilità da parte di tutte le forze politiche per assicurare governabilità e stabilità, indispensabili in una fase economica e sociale così difficile. Sono a rischio gli impegni per risollevare gli imprenditori da questi due anni di crisi, per realizzare il Pnrr e le riforme, per affrontare il drammatico impatto della guerra in Ucraina su famiglie e imprese".
Notizie della stesso argomento
Trovati 81 record
Pagina
1
19/07/2024
Rapporto 2024 “Italian Maritime Economy”: SRM presenta i nuovi scenari competitivi
19/07/2024
Leonardo: rinnovata la Certificazione del Sistema Anticorruzione
19/07/2024
IEG: al via cantiere per due strutture temporanee alla Fiera di Rimini
19/07/2024
Hera celebra i dieci anni di AcegasApsAmga: una storia di futuro per il Nordest
19/07/2024
Case in vendita in calo in Italia: Roma -10%, Milano in controtendenza con +3%
19/07/2024
Rapporto SIAE, Pasca (SILB-FIPE): “Settore sale da ballo in ripresa, ma serve trovare nuov...
Trovati 81 record
Pagina
1
Il Magazine
Italia Informa n° 3 - Maggio/Giugno 2024
Newsletter
 
Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato su novità
eventi e notizie dal mondo
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli