BPER Banca: prestito d'onore a sostegno alta formazione studenti Università Cattolica

- di: Daniele Minuti
 
BPER Banca e Università Cattolica del Sacro Cuore ampliano la loro collaborazione finalizzata all'alta formazione dei giovani più meritevoli: la Banca ha infatti siglato una convenzione con l'Istituto Giuseppe Toniolo, ente fondatore dell'Ateneo, relativa a un prestito d'onore per studenti che frequentano  la  Facoltà di Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative che saranno selezionati nel programma "double degree" che permette agli iscritti di conseguire una laurea magistrale sia presso l'Università Cattolica che da altri Atenei esteri presso i quali svolgere un periodo di studio.

Alta formazione internazionale: BPER Banca sostiene gli studenti dell’Università Cattolica

Il prestito concesso sa BPER Banca mira a coprire i costi connessi all'iscrizione e alla frequenza di tali profili di eccellenza presso gli Atenei esteri, in modo da permettere loro di terminare l'iter di formazione: per poter accedere, lo studente o la studentessa dovranno collegarsi al sito ufficiale dell'Istituto Toniolo e inoltrare la domanda seguendo le indicazioni sul portale. 

Flavia Mazzarella, Presidente di BPER Banca (nella foto), ha commentato: "Siamo lieti di sostenere concretamente il sistema universitario, guardando avanti per favorire il progresso del sapere e la formazione di giovani studenti che grazie al loro impegno saranno chiamati a svolgere compiti importanti per il futuro del Paese. Questo nuovo intervento si inserisce a pieno titolo nei programmi di collaborazione con un’Istituzione prestigiosa qual è l’Università Cattolica, ed è in piena sintonia con altre iniziative che BPER Banca porta avanti da anni, attraverso borse di studio e il sostegno a progetti di ricerca. Tutto ciò consente agli studenti l’attuazione di piani formativi specifici e offre allo stesso tempo un’occasione preziosa alla Banca per entrare in contatto con risorse qualificate su cui investire nei prossimi anni, favorendo il ricambio generazionale e professionale in azienda".

Elena Beccalli, Preside della facoltà di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative dell’Università Cattolica, ha aggiunto: "Questa formula non è solo un esempio concreto che coniuga eccellenza e inclusività ma è anche il risultato di una virtuosa iniziativa di collaborazione tra università e istituzioni private. L'obiettivo principale è valorizzare giovani di talento offrendo loro la possibilità di intraprendere esperienze presso prestigiosi Atenei internazionali, anche laddove la situazione economica non lo permetterebbe. Un progetto che dà l’opportunità di ‘spiccare il volo’, per riprendere il claim scelto per iniziare questa significativa attività di sostegno, consentendo agli studenti di raggiungere importanti traguardi professionali e, nello stesso tempo, di arricchire il proprio patrimonio di vita e di apertura culturale".
Il Magazine
Italia Informa n° 5 - Settembre/Ottobre 2022
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli