Azzolina: "la ripartenza della scuola non è a rischio"

 
La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina prova a tranquillizzare gli italiani sulla situazione legata alla ripartenza delle scuole, che dovrebbero riaccogliere studenti e studentesse in presenza per l'inizio dell'anno il prossimo 14 settembre dopo i mesi del lockdown.

Il sensibile aumento di casi di Coronavirus nel nostro paese ha sollevato dubbi e ipotesi di uno slittamento, ma Azzolina ha voluto mettere a tacere queste voci intervenendo nell'edizione odierna del Tg1.

"Non c'è alcun rischio per la ripartenza dell'anno scolastico" - ha spiegato la ministra - "Abbiamo un dovere morale di riaprire le scuole e questa è una priorità assoluta del Governo. Ovviamente non si tratta di un'operazione facile ma siamo sicuramente più pronti rispetto a quando la pandemia è iniziata. Distribuiremo ogni giorno 11 milioni di mascherine alle strutture ma abbiamo anche provveduto ad allargare le aule e a trovare spazi ulteriori dove gli alunni possano stare seduti abbassando la mascherina a un metro di distanza dai compagni".

Parole molto chiare quelle della ministra dell'Istruzione, che per l'occasione ha voluto anche rispondere alle paure sui dirigenti scolastici di questi giorni: "Capisco la loro paura ma non devono temere: abbiamo istituito norme che sollevano i dirigenti dalle responsabilità penali. In più stiamo lavorando alacremente in modo da allargare gli organici, lavoriamo per assumere fino a 100.000 persone a tempo indeterminato oltre che altre a tempo determinato. Il sistema di assunzioni ora è più veloce grazie alla digitalizzazione delle procedure".

Dichiarazioni che fanno eco a quelle del commissario straordinario Domenico Arcuri al Meeting di Firenze: "Sono convinto che riusciremo a riaprire il 14 settembre in sicurezza, la riapertura non è solo importante per l'istruzione ma rappresenterà anche il primo ritorno alla normalità. Naturalmente c'è bisogno di strumenti adeguati a farlo, noi stiamo lavorando proprio per dare alla comunità questa possibilità con un accettabile livello di sicurezza".
Il Magazine
Italia Informa n° 2 - Marzo/Aprile 2024
Iscriviti alla Newsletter
 
Tutti gli Articoli
Cerca gli articoli nel sito:
 
 
Vedi tutti gli articoli