Gruppo Piovan, Bilancio di Sostenibilità 2020 che parla chiaro

 
Piovan Group presenta il nuovo Bilancio di Sostenibilità 2020. Obiettivo: una comunicazione chiara, diretta e intuitiva per tutti gli stakeholder.

Il Gruppo Piovan presenta il Bilancio di Sostenibilità 2020 con un formato totalmente rinnovato per parlare ai tecnici ma anche alla comunità.

Consapevole dell’importanza dell’impatto diretto sull’ambiente e del proprio ruolo nella comunità, l’azienda intende inoltre rappresentare un acceleratore di sostenibilità supportando i produttori di prodotti finiti e i trasformatori di plastica post-consumo in nuova materia prima grazie a tecnologie innovative ed accessibili. Questo è il motivo per cui, in ogni sua comunicazione, Gruppo Piovan sottolinea quanto sia importante un'economia delle materie plastiche sostenibile e circolare nella quale anche il consumatore finale gioca un ruolo fondamentale. Ognuno deve conoscere e riciclare correttamente la plastica affinché, come in alcuni casi, il suo ciclo di vita sia infinito. Solamente nel 2020, nove sono stati i brevetti registrati su tecnologie per la produzione con plastica riciclata, con un investimento in R&D del 3,9% dei ricavi.

La plastica, infatti, è un materiale fondamentale: irrinunciabile in ambito medico, aiuta la conservazione dei cibi, limita le emissioni di CO2 rispetto ad altre tipologie di imballi e non sfrutta risorse scarse come le foreste. Basti pensare che il fabbisogno energetico necessario per produrre una bottiglia in plastica è 33 volte inferiore a quello richiesto per la produzione di una bottiglia in vetro.

La plastica è l’85% più leggera rispetto ad altri materiali usati per la produzione di automobili, veicoli commerciali, treni, bus ed aerei: ciò semplifica la gestione logistica del prodotto e riduce i consumi nella fase di movimentazione.

Si stima che i packaging realizzati in plastica abbattano del 94 % il deterioramento dei cibi, contribuendo così in modo sostanziale alla riduzione degli sprechi alimentari.
Il Magazine
Italia Informa - N°2 Marzo-Aprile 2021
Iscriviti alla Newsletter
 
Le ultime Notizie